/ Altre notizie

Altre notizie | 17 luglio 2019, 08:00

Rauba Capeu: vietato tuffarsi

La Prefettura delle Alpi Marittime ha emesso un’ordinanza di chiusura dei Bains de la Police e di divieto di accesso fino ad ottobre

Rauba Capeu, Bains de la Police

Rauba Capeu, Bains de la Police

Erano diventati uno spettacolo ed un richiamo per quanti giungevano a Rauba Capeu per immortalarsi davanti alla struttura #IloveNice.

Si tratta dei numerosi giovani che, a tutte le ore, si tuffavano dagli alti scogli dei Bains de la Police, ora chiusi e in attesa che la gara di appalto in autunno riveli chi sarà il nuovo gestore.

Tuffi pericolosi se non si era attenti o se ci si lasciava travolgere dall’inesperienza o dalla voglia di “farsi vedere” dai turisti.

Così, la scorsa settimana, una ragazza ha sbagliato il salto ed è finita sugli scogli, nulla di grave, ma la pericolosità era evidente.

Al punto che la Prefettura delle Alpi Marittime ha emesso un’ordinanza di chiusura della spiaggia e di divieto di accesso fino ad ottobre. “La natura della spiaggia, si legge nell’ordinanza, favorisce la pratica di attività a rischio che consistono nel tuffarsi dagli scogli. Attività effettuate  in un sito naturale, a rischio e pericolo non solo per chi le pratica, ma anche per quanti si trovano nello specchio d’acqua”.

Di qui il divieto con il comune che provvederà a renderlo noto attraverso pannelli ed anche con sistemi tali da rendere difficoltoso l’accesso agli scogli.

In attesa che ad ottobre la gara di appalto sveli il nome del nuovo gestore di questi “mitici “ bagni.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium