/ Ambiente

Ambiente | 07 agosto 2019, 09:00

Il Principato di Monaco in prima fila contro la deforestazione

Il 60% ritiene che aderire alla Carta sia un modo per differenziarsi dalla concorrenza e acquisire nuovi mercati

Il Principato di Monaco in prima fila contro la deforestazione

La valutazione della Carta del 2018 sull'uso e la gestione virtuosa del legname è stata completata con un tasso di risposta del 98%. Per la cronaca, questa Carta è stata adottata nell'ambito dell'operazione "Monaco si impegna contro la deforestazione" frutto di una collaborazione tra il governo del Principe, la Fondazione Principe Alberto II di Monaco, l'associazione MC2D e l'IMEDD

Per la maggior parte dei firmatari, la Carta rappresenta un'ancora contro la deforestazione (88%) e un consolidamento dell'impegno responsabile dell'azienda (87%).

Il 60% ritiene che aderire alla Carta sia un modo per differenziarsi dalla concorrenza e acquisire nuovi mercati. Il 77% delle aziende utilizzatrici di legno menziona la certificazione come criterio di scelta nei propri bandi di gara. Questa cifra sale all'84% per la scelta dei mobili. Inoltre, i firmatari hanno generalmente favorito la fornitura di legno e prodotti in legno tramite canali locali.

Questo studio ha anche permesso di valutare l'impatto della dematerializzazione del lavoro e dell'informatizzazione dei dati poiché, in questo contesto, il 46% delle aziende tende a ridurre l'uso della carta.

Maggiori info:

Gouvernement Princier : https://www.gouv.mc/Action-Gouvernementale/L-Environnement/La-Maitrise-des-grands-enjeux/Lutte-contre-la-deforestation

Fondation Prince Albert II de Monaco : https://www.fpa2.org/charte-bois.html

MC2D : www.mc2d.org/

IMEDD : www.imedd-group.com/fr/rsedd/les-forets/actions-monaco-arbres-foretsbois/la-charte-sur-le-bois/

rg

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium