/ Ambiente

Ambiente | 12 agosto 2019, 07:00

La Métropole lancia la sfida: “zero plastica”

In occasione della sottoscrizione della carta degli impegni a favore dell’ambiente che avverrà giovedì 15 agosto alle 16.30 a bordo del battello "Panda Blu" ormeggiato al porto di Nizza

Blu Panda (sito WWF)

Blu Panda (sito WWF)

La Métropole Nice Côte d’Azur invita cittadini e i bagnanti a partecipare all’operazione “zero plastica” che si terrà da martedì 13 a venerdì 16 agosto 2019, in occasione della sottoscrizione della carta degli impegni a favore dell’ambiente che avverrà giovedì 15 agosto alle 16.30 a bordo del battello "Panda Blu" ormeggiato al porto di Nizza.

In questa occasione la Métropole invita ristoratori e bagnanti, a raccogliere la sfida Zéro Plastique.

Tra il 13 e il 16 agosto, i ristoratori sono invitati a non distribuire prodotti in plastica monouso quali cannucce, posate o bicchieri.

Da giovedì 15 agosto 2019, la Métropole Nice Côte d’Azur, con i suoi 550 mila abitanti e 10 milioni di visitatori l'anno, diventerà la maggiore comunità del Mediterraneo a impegnarsi con il WWF Francia in una collaborazione triennale che ha lo scopo di arrestare la dispersione della plastica entro il 2025.
La carta degli impegni che sarà firmata il 15 agosto 2019 da Christian Estrosi e Pierre Cannet, direttore dei programmi del WWF Francia, comprende un piano d'azione organizzato attorno a tre priorità:

  • Ridurre il consumo di prodotti in plastica sul territorio, per limitare la quantità di rifiuti di plastica e il rischio di inquinamento;
  • Promuovere il riutilizzo e le alternative alle materie plastiche monouso;
  • Riciclare i rifiuti di plastica che non possono essere evitati per limitare l'impatto e l’inquinamento ambientale.

Il battello Blue Panda sarà ormeggiato al porto di Nizza dal 13 al 16 agosto: è una barca a vela che ha quale scopo quello di evidenziare la bellezza in via di estinzione del Mediterraneo.

La barca, ambasciatrice del WWF, viaggerà nel Mediterraneo per sensibilizzare alla bellezza di questo mare eccezionalmente ricco e invocherà una mobilitazione per contrastare i molti pericoli che lo minacciano.

Fino a novembre attraverserà le coste del Mediterraneo, sostando anche in alcune località a vocazione turistica come Nizza, Marsiglia, Istanbul, Tangeri e l'Argentario per mobilitare cittadini e comuni contro la minaccia di inquinamento dovuto alla plastica, attraverso eventi, azioni di sensibilizzazione e attività sportive e ricreative per giovani e anziani proposte da squadre e volontari del WWF.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium