/ Sport

Sport | 12 agosto 2019, 08:00

Ligue 1: brutte sconfitte per Monaco e Marsiglia, il Nizza regola l’Amiens nel recupero

Tante squadre ancora con le formazioni in alto mare. Il Nizza addirittura attende il passaggio di proprietà. C’è tempo fino al 2 settembre quando chiuderà il calcio mercato

I festeggiamenti del Nizza dopo la vittoria sull'Amiens (foto tratta dal sito dell'OGC Nice)

I festeggiamenti del Nizza dopo la vittoria sull'Amiens (foto tratta dal sito dell'OGC Nice)

Il campionato di Ligue 1 è partito con alcune squadre ancora in alto mare e col calcio mercato che chiuderà i battenti solo il 2 settembre.
I risultati che sono stati registrati vanno pertanto presi col beneficio dell’inventario, anche se rappresentano un primo, importante segnale, su quella che potrebbe essere la “storia” che si dipanerà fino alla prossima primavera.

Il Monaco è ripartito da dove si era fermato: troppo forte, solido, compatto il Lione sceso in campo nel Principato per impensierire i padroni di casa. Lo 0 a 3 inflitto al Monaco fotografa esattamente i rapporti di forza delle due squadre: per il Monaco è più di un campanello di allarme. La squadra al momento è troppo simile a quella dello scorso anno, quando si salvò in extremis dopo un campionato più che deludente. In assenza di rinforzi di peso il rischio è che la storia possa ripetersi.

Analoga incertezza per il Nizza, che peraltro, grazie ad una rete realizzata di testa da capitan Dante al 95° in pieno recupero, ha avuto ragione per 2 a 1 dell’Amiens.
La squadra è in attesa che si completi l’iter amministrativo per insediare la nuova proprietà, poi pare destinata a cambiare profondamente. Intanto traspaiono e il quotidiano sportivo l’Equipe ne ha esattamente fotografato la situazione, contrasti all’interno tra quanti, nei concitati mesi primaverili, si erano schierati con la proprietà cino – americana e quanti avevano scelto quella del nuovo patron inglese.
Potrebbe essere lo stesso Vieira a farne le spese: al momento i rossoneri si godono i tre punti in classifica, poi, a passaggio di proprietà concretizzato, le valigie di chi va e di chi viene si confonderanno negli spogliatori dell’Allianz Riviera. La solidità del nuovo gruppo alla testa della squadra, in ogni caso, depone bene e lascia intravedere (sia pure con l’intermezzo di un campionato di attesa) un futuro roseo per la squadra.

Pure il Marsiglia inizia male il campionato con il Reims che esce vincitore dal Vélodrome e il fattore campo “salta” pure a Digione (dove vince il Saint Etienne) ed a Montpellier con i tre punti conquistati dal Rennes. Buon risultato invece per l’Angers, che batte il Bordeaux e pareggio tra i neo promossi del Brest e il Tolosa.     

Poche sorprese nelle gare della domenica. Il Lille fatica un pochino, ma alla fine ha ragione del Nantes, mentre lo Strasburgo pareggia col neo promosso Metz.
Nella gara clou della sera il Paris Saint Germain regola il Nimes e incasella i suoi primi tre punti.

Per quanto concerne le coppe europee, nel terzo turno preliminare di Europa League, giovedì 15 agosto, lo Strasburgo riceverà il Lokomotiv Plovdiv, dopo aver pareggiato per 1 a 1 l’incontro di andata.

La seconda giornata di campionato inizierà venerdì 16 agosto con Lione – Angers, mentre il giorno successivo il Nizza viaggerà (nemmeno per troppi chilometri) alla volta di Nimes, mentre il Monaco andrà a far visita al Metz.

Tra gli incontri del sabato da segnalare anche Amiens- Lille, Nantes – Marsiglia, Bordeaux – Montpellier e Tolosa – Digione.

Il calendario riserva anche un primo incontro di peso, quello clou della domenica sera che vedrà il Rennes ricevere il Paris Saint Germain. A far da corona Saint EtienneBrest e Reims – Strasburgo.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium