/ Business

Business | 07 settembre 2019, 09:23

Debutto a sorpresa al Cannes Yachting Festival del nuovo Azimut S8

Modello di grandissimo charme, l’S8 porta avanti i nuovi codici stilistici espressi da Mancini in questa straordinaria Collezione, dove ha declinato grinta, modernità e sportività nella loro accezione più raffinata e intrigante.

Debutto a sorpresa al Cannes Yachting Festival del nuovo Azimut S8

Con un design grintoso ma al tempo stesso raffinato, al prossimo Salone di Cannes farà bella mostra di sé anche Azimut S8, che va ad aggiungersi alle altre novità: S10, Azimut 78 e Atlantis 45.
Modello di grandissimo charme, l’S8 porta avanti i nuovi codici stilistici espressi da Mancini in questa straordinaria Collezione, dove ha declinato grinta, modernità e sportività nella loro accezione più raffinata e intrigante.
L’imbarcazione destinata a prendere il posto del 77S, modello di notevole successo, è caratterizzata dall’esclusiva combinazione tra Carbon Tech e tripla propulsione Volvo Penta IPS, che ne fanno un esemplare sportivo di altissima tecnologia.
L’impiego diffuso del carbonio (Flybridge, coperta, e piattaforma) e la tripla propulsione IPS ─ sull’ottimizzazione della quale l’Innovation Lab di Azimut Yachts ha investito importanti risorse ed energie ─, comportano infatti una serie di numerosi e innegabili vantaggi che non fanno che aumentare l’unicità di questo modello.
S8 si distingue dunque innanzitutto per una manovrabilità senza precedenti, per l’elevata silenziosità e per i consumi nettamente ridotti rispetto alla categoria.
Grazie a una maggiore compattezza della sala macchine, inoltre, il layout di S8 è unico nel suo genere: non solo la zona notte è composta da quattro cabine con quattro bagni, ma è stato possibile ospitare anche un ampio garage che può accogliere due water toys (elemento davvero distintivo sul mercato) e una cucina chiusa, posizionata su un ponte intermedio tra Main e Lower. In questo modo è stato possibile realizzare un Main Deck interamente dedicato ad aree lounge e zone pranzo interne ed esterne. Su questo ponte, caratterizzato da un’anima conviviale, inoltre, è stato usato lo stesso design tra interni ed esterni per massimizzare il senso di continuità.


Va poi a completare la perfezione del layout la realizzazione di un’area equipaggio composta da due cabine, accessibile da una porta laterale a poppa della sovrastruttura.
Gli interni, opera di Francesco Guida, sono disponibili in due versioni di décor: Platinum e Perla Nera. Entrambi accoglienti e raffinati, si distinguono per colori e materiali degli arredi. L’esemplare presente a Cannes è nella versione Perla Nera.
A livello tecnico, molte sono le soluzioni adottate nell’ambito del programma ECS (Enhanced Cruising Solutions): l’active trim control che regola automaticamente l'assetto longitudinale dell’imbarcazione e garantisce la migliore efficienza di consumo; il joystick driving, che consente di mantenere la rotta a tutte le velocità, oltre a garantire una guida confortevole e sicura con un perfetto controllo e usare un’interfaccia intuitiva e user-friendly, e, infine, un sistema integrato di controllo e monitoraggio di bordo, che include anche un sistema di interfaccia delle principali utenze tra le quali l’aria condizionata dei diversi ambienti.

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium