/ Eventi

Eventi | 18 settembre 2019, 19:00

Matisse e il cinema, una mostra fino a gennaio

Per la prima volta, il Museo Matisse propone di esplorare i collegamenti tra Henri Matisse e il cinema

Henri Matisse, Les Abeilles, Vence, 1948, Musée Matisse, Nice, don des héritiers de l’artiste, 1963 © Succession H. Matisse / Photo : François Fernandez

Henri Matisse, Les Abeilles, Vence, 1948, Musée Matisse, Nice, don des héritiers de l’artiste, 1963 © Succession H. Matisse / Photo : François Fernandez

Fino al 5 gennaio 2020 è possibile visitare al Musée Matisse la mostra “Cinematisse” che è stata realizzata da Claudine Grammont et Dominique Païni.

Per la prima volta, il Museo Matisse propone di esplorare i collegamenti tra Henri Matisse e il cinema.

Maturo spettatore, Matisse considera il cinema come intrattenimento, ma pensa anche al suo lavoro con riferimento questa nuova forma di espressione popolare. Non disdegna l'osservazione della sua pratica di pittore attraverso quella "lente temporale" che è la macchina fotografica.

Nel 1930, Matisse incontrò uno dei più grandi cineasti muti, Friedrich Wilhelm Murnau, in un viaggio a Tahiti che fu decisivo nella sua carriera. L'interesse di Matisse per la danza, il movimento delle onde e la ripetizione ornamentale rivela che era ossessionato dalla metamorfosi "visiva" delle forme e dalla ricerca di metafore per rappresentare il tempo che si sta compiendo.

Il cinema moderno e in particolare la Nouvelle Vague française (Jacques Rivette, Eric Rohmer, Jean-Luc Godard, Jacques Demy, Agnès Varda ...) hanno eletto Henri Matisse come uno dei suoi "capi".

Cinematisse” potrà essere visitata fino al 5 gennaio 2020.

Il Musée Matisse si trova in Avenue des Arènes de Cimiez 164 a Nizza.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium