/ Sport

Sport | 07 ottobre 2019, 08:00

Ligue 1: Nizza e Monaco, mal di trasferta

Il Paris Saint Germain infligge una dura lezione all’Angers, il Marsiglia perde ancora. E’ il Nantes la seconda forza. Ora una settimana di sosta per Euro 2020, la Francia affronterà Islanda e Turchia

Nantes - Nizza, una fase di gioco (fopto tratta dal sito dell'OGC Nice)

Nantes - Nizza, una fase di gioco (fopto tratta dal sito dell'OGC Nice)

E’ durata poco la speranza che le due squadre della Costa Azzurra potessero finalmente aver trovato una dimensione definitiva, in grado di consolidare la loro classifica.
Sono state sufficienti due trasferte, per il Nizza a Nantes e per il Monaco a Montpellier e gli incubi sono tornati.
Qualche commentatore ha parlato di “mal di trasferta”, forse è più facile immaginare che la giovane età e una difficile omogeneizzazione degli atleti stia creando problemi, anche di tipo psicologico, fuori dalle mura amiche.

Tanté il Nizza, senza mai incidere, torna sconfitto da Nantes, squadra che in questo momento è in gran forma e che si trova al secondo posto alle spalle del Paris Saint Germain, mentre il Monaco aiuta il Montpellier a restare in zona Europa League.

La sosta di una settimana, che osserverà il torneo, giunge dunque propizia per consentire ai due trainer di cercare i giusti meccanismi e alle due squadre di riprendersi da altrettante sconfitte che sono più brucianti di quanto dice lo stesso risultato finale.

La nona giornata, fin dal suo anticipo di venerdì 4 ottobre, non ha fatto sconti, così il Marsiglia ha subito una sconfitta, non programmata, sul terreno dell’Amiens.
Chi, invece, sembra aver innescato il turno e voler marcare la propria forza è il Paris Saint Germain che “punisce” le ambizioni, forse un po’ troppo ambiziose, dell’Angers subissandolo con ben quattro reti, di cui unica dei “soliti” Icardi e Neymar.

Importante per la classifica anche la vittoria del Bordeaux a Tolosa, mentre il fattore campo è prevalso in due gare fra squadre di non primo piano: Brest – Metz e Digione – Strasburgo.

Fra le gare disputate ieri, domenica 6 ottobre, di rilievo il pareggio imposto dal Nimes al Lille: quella che lo scorso anno era la seconda forza del campionato stenta ad ingranare ed è ora affiancata, in classifica, dal Bordeaux.

Grossa sorpresa a Rennes, con i padroni di casa reduci dall’Europa League, sconfitti dal Reims.

La giornata si conclude con l'incontro clou della  sera e con la vittoria del Saint Etienne (appena affidato a Cluade Puel, già allenatore del Nizza) sul Lione che perde sempre più contatto con le prime.

Ora il campionato osserverà una settimana di riposo per dare spazio alla Nazionale ed alle qualificazioni per Euro 2020.

Les Bleus, primi in classifica assieme con la Turchia, affronteranno l’Islanda, in trasferta l’11ottobre e riceveranno in un vero e proprio incontro clou la Turchia il 14 ottobre.

Poi, dopo la sosta, il campionato riprenderà, venerdì 18 ottobre con una partita di tutto rilievo: all’Allianz Riviera di Nizza scenderà il Paris Saint Germain. Domenica 20 ottobre il Monaco riceverà il Rennes.

Ma di tutto questo c’è tempo per scriverne e rifletterne, ora tocca alle Nazionali in vista del prossimo campionato europeo.

Per i risultati della nona giornata clicca qui

Per la classifica generale clicca qui 

Per il calendario della decima giornata clicca qui

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium