/ Business

Business | 15 ottobre 2019, 07:00

Immobiliare: Nizza e Antibes vedono rosa

Crescono a due cifre le transazioni ed anche il valore degli immobili. Crescite, più contenute, anche a Cannes e Menton

Nizza, scorcio della città

Nizza, scorcio della città

Nizza e Antibes sugli scudi: la FNAIM Côte d’Azur, la federazione che raggruppa gli immobiliaristi del territorio, ha fotografato la situazione del mercato.
Una prima “immagine”, per quanto concerne il 2019, anno che pare si possa definire un “anno d’oro” per le due città.

A Nizza le vendite (esclusi il nuovo) crescono del 12% e ad Antibes del 10%. Dati importanti soprattutto se si considera che , in contemporanea, si assiste ad un incremento del 2,55% (ad Antibes) e dell’1,44% (a Nizza) del valore degli appartamenti.

Cannes e Menton pure in crescita, ma più contenuta, le transazioni sono cresciute rispettivamente del 3% e del 5%.

In ogni caso la Costa Azzurra cresce e il settore delle transazioni immobiliari (escludendo il settore delle nuove costruzioni, che sono di norma de localizzate verso le periferie) presenta tutti gli indicatori in crescita.

La FNAIM Côte d’Azur indica anche le ragioni di questa crescita e le individua sia negli importanti lavori di sistemazione e di abbellimento dei centri abitati, con l’estensione anche delle aree ritenute centrali grazie a nuovi e veloci sistemi di trasporti pubblici, come il tram a Nizza e nei tassi bancari che sono estremamente bassi.

Qualche timore traspare, in prospettiva, ed è quello che le municipalità si lascino attirare dai facili guadagni e alzino la tassazione sul settore.

Questione che, almeno a Nizza, non è in agenda: la città ha nuovamente abbassato la taxe foncière sia per quest’anno, sia per il prossimo e il mercato ha dimostrato di aver capito il messaggio.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium