/ Business

Business | 25 novembre 2019, 12:00

Lampadari moderni: come sceglierli e dove acquistarli

I lampadari sono spesso sottovalutati, ma risultano fondamentali in qualsiasi stanza della casa e devono essere scelti con una certa attenzione perché sono destinati a durare potenzialmente moltissimi anni

Lampadari moderni: come sceglierli e dove acquistarli

I lampadari sono spesso sottovalutati, ma risultano fondamentali in qualsiasi stanza della casa e devono essere scelti con una certa attenzione perché sono destinati a durare potenzialmente moltissimi anni. Gli aspetti da considerare quando si acquista un lampadario sono moltissimi, perché la sua funzione non è solo quella di garantire la giusta illuminazione. Si tratta di un vero e proprio complemento d’arredo, che si deve integrare con lo stile della stanza e può modificarne l’aspetto. Oltre alle caratteristiche prettamente tecniche quindi bisogna valutarne anche il design, le dimensioni ed i materiali. Oggi vi diamo alcuni consigli per scegliere il modello giusto per ogni stanza della casa e in particolare per il soggiorno: l’ambiente più vissuto ed importante in un’abitazione.

    1. Dove acquistare i lampadari moderni

I lampadari sono oggetti piuttosto costosi, ma non vale la pena risparmiare su questi complementi d’arredo perché come abbiamo detto sono destinati a durare moltissimi anni se sono di buona qualità. Al giorno d’oggi si trovano soluzioni molto interessanti anche online: ci sono siti che propongono pezzi di design di ultima generazione a prezzi decisamente convenienti, che in negozio sarebbero decisamente più cari. Potete trovare per esempio tanti lampadari su Import For Me a prezzo di fabbrica che sono davvero bellissimi, quindi vi consiglio di darci un’occhiata.

    1. Le dimensioni giuste del lampadario

Per quanto riguarda le dimensioni, queste devono essere valutate in base alla grandezza della stanza: modelli troppo piccoli potrebbero non garantire la giusta illuminazione e risulterebbero del tutto inutili. In linea di massima potete tenere presente che per una stanza di 30 mq è necessario un lampadario di circa 60 cm di diametro a livello prettamente estetico, mentre per quanto riguarda la luminosità bisogna stare almeno sui 5000 lumen.

    1. Lampadari moderni a LED

Al giorno d’oggi conviene optare senza ombra di dubbio su lampadari a LED perché sarà questo il futuro dell’illuminazione. Le lampade di questo tipo infatti, rispetto a quelle tradizionali, ci permettono di risparmiare moltissimo in termini energetici e hanno una durata decisamente superiore. Producono una luce perfetta, che non affatica gli occhi e che si diffonde nell’ambiente in modo omogeneo e sono quindi la scelta più consigliata in assoluto. Ormai quasi tutti i lampadari moderni di design sono a LED e anche se il prezzo iniziale è leggermente più elevato, la spesa si ammortizza in breve tempo grazie al risparmio energetico.

    1. Quale materiale scegliere per il lampadario?

I materiali più utilizzati oggi per i lampadari di design sono l’acrilico e l’alluminio perché consentono di ottenere una resa estetica moderna, in grado di adattarsi a qualsiasi ambiente arredato in stile contemporaneo.

    1. Colori e regolazione dell’intensità luminosa

Per non rischiare di sbagliare, oggi è possibile scegliere un lampadario moderno che sia regolabile, sia nell’intensità che nei colori. Esistono molti modelli di questo tipo e sono l’ideale per stanze come il soggiorno, perché permettono di ottenere la corretta illuminazione in qualsiasi momento della giornata. Queste soluzioni consentono anche di risparmiare a livello energetico e di abbattere i consumi e sono sempre più gettonate perché più versatili e gradevoli.

Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium