/ Altre notizie

Altre notizie | 03 dicembre 2019, 19:00

Nizza e Xiamen rafforzano la propria cooperazione

Entrambe note per il proprio patrimonio architettonico. La città cinese iscritta nell’elenco dell’Unesco dal 2017, Nizza spera nel 2020

La delegazione di Xiamen sulla Promenade

La delegazione di Xiamen sulla Promenade

La piccola isola di Gulangyu (Xiamen, Cina), con una superficie di soli 3 km quadrati, ha conservato 931 edifici storici di diversi stili architettonici ed ha ottenuto, nel 2017, l'iscrizione nella lista del patrimonio mondiale dell'Unesco.

Si tratta di una località che ha molte affinità con Nizza: sono entrambe città di mare che hanno subito, anche nell’architettura, molte influenze internazionali.

In questo contesto, la città di Nizza e la sua missione Patrimonio dell'Umanità, presieduta da Jean-Jacques Aillagon, ex ministro della cultura, hanno ricevuto una delegazione guidata dal vice sindaco HAN Jingyi per avviare una partnership sul tema della conservazione del patrimonio.

Le università di Nizza e Xiamen sono gemellate dal 1982 e le due città celebrano quest'anno il quinto anniversario del loro gemellaggio ed hanno deciso di diversificare ancor più la propria cooperazione.

In particolare:

  • Collaborazione nella conservazione e nel restauro del patrimonio architettonico, urbano e verde legato alla storia internazionale, consolare e commerciale nell’isola di Gulangyu e turistico a Nizza.
  • Collaborazione nel campo della gestione dei principali flussi turistici legati alla forte attrattiva internazionale.



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium