/ Altre notizie

Altre notizie | 14 dicembre 2019, 10:00

Uliveti, ville e tanto verde: alla scoperta del Parc d’Estienne d'Orves

Si trova poco distante dal centro di Nizza e si estende per quindici ettari. Accessibile anche alle persone a mobilità ridotta. Fotografie di Nicole Geron

Il Parc d’Estienne d'Orves, foto di Nocole Geron

Il Parc d’Estienne d'Orves, foto di Nocole Geron

A poca distanza dal centro di Nizza e dal mare, si estende, per quindici ettari, il Parc d’Estienne d'Orves, un'isola di verde nel cuore della città.

Situato nel cuore della città di Nizza è il risultato di due acquisizioni: l'ex proprietà del Château Miramar e i possedimenti degli eredi della famiglia di Estienne d'Orves.

In inverno è aperto dalle 9 alle 18, mentre d’estate i cancelli restano spalancati fino alle 19,30.

E’ indicato e fruibile anche alle persone a mobilità ridotta, grazie ad un percorso attrezzato ed è dotato di servizi e di punti per l’approvvigionamento dell’acqua.
Più di 500 ulivi coprono la parte più alta, tra questi un maestoso olivo millenario. Vi si trovano carrubi, frassini tanti fiori e il luppolo, oltre a querce alternate ad un lichene particolarmente raro.

All'ingresso della tenuta si erge Villa Sorguebelle, costruita nel 1740, che era destinata alla conservazione degli agrumi.

Villa Bellevue, antica dimora del conte di Estienne d'Orves, è ricoperta di fregi in trompe l'oeil. Di fronte al palazzo, Villa Vicina e, in alto Villa La Conque che offre una vista mozzafiato sulla Baie des Anges.

La nostra Nicole Geron ci ha inviato le fotografie che pubblichiamo a corredo di questo articolo.




Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium