/ Business

Business | 25 gennaio 2020, 05:20

Come e perché ordinare cannabis light su Legaldelivery

Chi non ha voglia di uscire di casa ma desidera consumare un prodotto a base di cannabis light può utilizzare un servizio che lo porta a domicilio in 30 minuti

Come e perché ordinare cannabis light su Legaldelivery

I negozi di CBD a milano sono sempre più apprezzati; le richieste crescenti di cannabis light premiano chi ha deciso di lanciarsi in un business di sicuro successo e di grande utilità sociale. Grazie a questo nuovo servizio i consumatori possono ordinare il loro prodotto a base di cannabis light direttamente a casa e in poco tempo riceveranno l’ordine. In questo articolo si scoprirà che cos’è la cannabis legale e come funziona il servizio dell’erba legale a domicilio.

Cos’è la cannabis light che si può ordinare a domicilio

Chi non ha voglia di uscire di casa ma desidera consumare un prodotto a base di cannabis light può utilizzare un servizio che lo porta a domicilio in 30 minuti. Le consegne non sono legate a orari prestabiliti, in sostanza il servizio attivo h24 tutti i giorni. I prodotti sono del tutto legali; la legge 246/16 ha stabilito dei parametri che hanno legalizzato l’uso della canapa sativa, specificando le quantità di THC consentite. La cannabis light, che vanta sempre più estimatori in Italia e nel mondo, contiene due sostanze con caratteristiche ed effetti molto diversi: il THC e il CBD.

THC è l’acronimo di delta-9-tetraidrocannabinolo, ossia una sostanza psicotropa che nella cannabis legale è contenuto in una percentuale molto bassa, non superiore allo 0.2%; proprio grazie a questa bassa concentrazione del delta-9-tetraidrocannabinolo la cannabis viene definita light ed è dunque del tutto legale. Ovviamente non tutti gli shop commercializzano prodotti a base di THC con percentuali dello 0.2%. Alcuni marijuana shop, come Legal Delivery, ad esempio, vendono prodotti cannabis light con percentuali di THC non superiori allo 0.2%, per garantire la massima sicurezza del prodotto.
Il secondo principio attivo è il CBD, il cannabidiolo. Il CBD non è sottoposto ad alcuna limitazione da parte della legge, in quanto non è una sostanza psicotropa. Maggiore è la quantità di cannabidiolo contenuta nella cannabis light, più alta sarà la qualità del prodotto commercializzato.


Entrambi i principi sono contenuti nelle infiorescenze della sativa. Mentre il THC è la sostanza in grado di creare effetti psicotropi nel consumatore, il CBD ne attutisce la potenza in quanto non è psicoattivo. Gli effetti di una cannabis illegale e quelli di una light sono profondamente diversi, infatti la seconda ha come unico effetto quello di rilassare il consumatore. Per questo il prodotto a base di cannabis che arriva a casa grazie ai servizi di consegna a domicilio è assolutamente legale e non comporta alcun tipo di rischio per la salute. La cannabis light non solo non crea effetti collaterali dannosi ma ha conseguenze benefiche sull’organismo, in particolar modo su determinati soggetti. Ovviamente le reazioni possono cambiare da persona a persona, tuttavia è noto che il CBD sia uno straordinario ansiolitico naturale e non presenta controindicazioni.

Poiché la cannabis light in alcuni casi viene utilizzata per il trattamento dell’insonnia e di altri stati patologici, si potrebbe pensare sia d’obbligo la prescrizione medica; invece, grazie alla bassa concentrazione di delta-9-tetraidrocannabinolo, per ordinare la cannabis light non serve la ricetta del medico.

Chi sono i consumatori della cannabis legale

A giudicare dalle ordinazioni che i negozi di cannabis light ricevono ogni giorno, la fascia di età degli acquirenti è molto ampia. Ovviamente i clienti hanno tutti più di 18 anni, ma c’è una richiesta crescente anche nella fascia di età compresa tra i 35 e i 60 anni. La possibilità di ricevere il prodotto direttamente a casa, in forma anonima e ad un prezzo competitivo, ha allargato lo spettro degli utenti della cannabis light. Non è possibile sapere chi siano i clienti del Grow Shop Delivery; quello che è certo è che l’utilizzo del CBD è molto ampio perché molti consumatori della cannabis light sono soggetti che la utilizzano, per esempio, per alleviare il dolore; motivo per cui il cannabidiolo è contenuto all’interno di integratori che aiutano nei casi di dolori cronici. Il CBD è un analgesico naturale in quanto interagisce positivamente sul CB1, un recettore del sistema nervoso centrale.
Potenziali clienti dei negozi di cannabis legale potrebbero essere soggetti che soffrono di crisi d’ansia o di disturbi ossessivo compulsivi, ma anche di patologie più gravi. Molti fumatori che non riescono a smettere di fumare, mettendo così a grave rischio la propria salute, fanno uso del CBD. Si pensi che l’olio di cannabidiolo viene assunto sotto forma di inalazioni e consente di sviluppare una forte intolleranza alla nicotina, permettendo ai soggetti che soffrono di tabagismo di smettere di fumare. Allo stesso modo il cannabidiolo si è dimostrato efficace nel trattamento dei soggetti affetti da dipendenza da oppiacei. Il CBD dunque è un elemento prezioso, contenuto nella cannabis sativa. I negozi che puntano sulla qualità dei loro prodotti commercializzano genetiche di cannabis light con elevate percentuali di CBD, ottenute con specifiche lavorazioni e cura dei dettagli. Un valore aggiunto è la coltivazione indoor, ossia la crescita della pianta all’interno di serre, che la proteggono dagli agenti atmosferici; a ciò si aggiunge il vantaggio dato da un ciclo della fioritura piuttosto lungo, per permettere alla marijuana legale di crescere in un ambiente naturale, ricreando le condizioni originali di crescita e maturazione delle infiorescenze.

Come e dove comprare la cannabis legale

Tutti i prodotti in vendita nei negozi di cannabis legale, e dunque anche quelli contenuti nel catalogo di Legal Delivery, rispettano la norma della 246/16, la legge entrata in vigore nel 2017. Il dibattito sull’opportunità di commercializzare la cannabis non si è ancora esaurito, tuttavia i marijuana shop sono assolutamente legali e non violano la legge in vigore.

La consegna del CBD in trenta minuti avviene in una confezione anonima che rispetta il diritto alla riservatezza dei clienti. Il cliente può scegliere la varietà di cannabis light che preferisce consultando il sito online, optando per le genetiche disponibili sul catalogo.

Le consegne avvengono direttamente al domicilio indicato e sono del tutto gratuite. Dunque il cliente non paga, il prodotto prescelto, un centesimo di più rispetto al prezzo indicato sul sito.



Tipologie di cannabis

Si ricorda che sono tre i principali tipi di cannabis:

  • la cannabis sativa: vanta medio bassi livelli di THC e viene comunemente detta canapa;


  • la cannabis indica: comunemente nota come canapa indiana; possiede alti livelli di THC, per tale motivo deve essere trattata per depotenziarla;


  • cannabis ruderalis: è la canapa americana ma non si utilizza per la produzione di marijuana.



La cannabis light, commercializzata negli shop online, deriva dalle infiorescenze della sativa, dunque ha livelli bassi di THC già in partenza. Sul mercato sono disponibili moltissime varietà di sativa: tra le più gettonate c'è la Super Skunk, lanciata all’inizio degli anni ’90 con grande successo. Possiede una genetica 80% indica, che necessita di circa 50 giorni per fiorire completamente; è un incrocio tra Skunk e Afghani, viene coltivata indoor e raccolta a mano; si tratta di un prodotto biologico in quanto non vengono utilizzati pesticidi o fertilizzanti durante il processo di crescita. Ha un odore speziato con sentori di muschio e un gusto piccante che resta dolce in bocca.
Molto commercializzata è anche la varietà California Haze. Le origini vanno ricercate nel continente americano, in California, negli anni ’70. È una marijuana forte, decisa ma con note delicate e un sapore dolce che resta a lungo sul palato. Le alte percentuali di CBD assicurano ai consumatori un prodotto di grande qualità. Viene considerata un antidolorifico naturale proprio in virtù dell’elevata percentuale di cannabidiolo.
Tuttavia tra le varietà più conosciute e apprezzate, disponibili in commercio ci sono:

  • Master Kush marijuana light;

  • White Widow cannabis light;

  • Bubble Gum marijuana;

  • Gorilla Glue light;

  • Lemon Cheese erba light;

  • Orange Bud light;

  • Mango Haze legale;

  • SweetBerry cannabis legale;

  • Grape Skunk legale.

Altri prodotti a base di CBD in vendita

Tra i prodotti a base di CBD ci sono anche le tisane, molto utilizzate dagli sportivi che soffrono di dolori muscolari. C'è da dire che il fumo e la vaporizzazione della cannabis legale hanno effetti molto più leggeri rispetto alla sua ingestione; per questo una bevanda a base di cannabidiolo assicura un effetto prolungato sull’organismo, specialmente quando si soffre di crampi allo stomaco. Si pensi che nelle bevande calde l’effetto del THC si riduce ulteriormente. Solitamente questo tipo di tisana viene consigliato anche a chi soffre di depressione, ma si consiglia sempre di consultare un medico prima di acquistare il prodotto.
Oltre alle tisane vanta un utilizzo diffuso anche l’olio di CBD. Di solito si assume lasciando cadere poche gocce sotto la lingua, ma può anche essere vaporizzato. All’interno dell’olio di cannabidiolo il THC è presente con una percentuale inferiore allo 0.2%, per cui non è necessaria alcuna prescrizione medica. Questo prodotto inoltre ha il vantaggio di essere ricavato dalla pianta senza fare ricorso ai solventi. L’estrazione del cannabidiolo avviene a temperature non elevate, permettendo ai principi attivi di rimanere inalterati. I benefici dell’olio di CBD sono numerosi, tuttavia viene utilizzato spesso per riequilibrare il rapporto tra la veglia e il sonno. È anche un integratore alimentare perché contiene acidi grassi fondamentali per l’organismo: si tratta dell’Omega 6 e dell’Omega 3. È efficace nei disturbi da stress e negli stati d’ansia: si tratta di due disturbi che colpiscono diffusamente gli abitanti delle grandi città. Inoltre il CBD ha proprietà antiossidanti che inibiscono la produzione di glutammato, responsabile di danni alle cellule cerebrali. L’olio può essere usato anche per via topica, in caso di puntura di insetti; è inoltre efficace per combattere la psoriasi, frizionando con l’olio il cuoio capelluto.
Tuttavia al di là del suo impiego da parte di soggetti che soffrono di determinate patologie o di semplici disturbi passeggeri, l’olio a base di CBD dovrebbe essere utilizzato anche da parte di soggetti perfettamente sani. Al pari degli altri prodotti a base di CBD, presenti su legaldelivery.it, è del tutto naturale e mantiene in salute l’organismo. Il consiglio è di diluire in una pentola d’acqua calda poche gocce di olio e procedere all’inalazione del vapore: procura una immediata sensazione di relax.

Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium