/ Eventi

Eventi | 27 gennaio 2020, 19:00

Cronaca e immagini dei carnevali di Nizza: riviviamo il …2017

Atmosfera difficile, almeno all’esordio: era il primo carnevale del dopo attentato. Abbandonata la Promenade des Anglais, corso carnevalesco e battaglia dei fiori si svilupparono all’interno di un circuito, sottoposto a notevoli misure di sicurezza

Cronaca e immagini dei carnevali di Nizza: riviviamo il …2017

Il Carnevale si svolse dall’11 febbraio al 25 febbraio 2017 ed era dedicato al “Roi de l’Energie”.

Atmosfera difficile, almeno all’esordio: era il primo carnevale del dopo attentato. Abbandonata la Promenade des Anglais e il mare, Corso carnevalesco e Battaglia dei fiori si svilupparono all’interno di un circuito, sottoposto a notevoli misure di sicurezza, che comprendeva Place Massena e parte delle due strade che costeggiano la Promenade du Paillon: l’avenue Jean Jaures e l’avenue Félix Faure.

Furono 17 i carri carnevaleschi di maggior dimensione a sfilare, stesso numero per quelli della Battaglia dei Fiori: molti gli appuntamenti annullati proprio per dare priorità alla sicurezza, tra questi Nice Carnaval Run, “Queernaval, Bain du Carnaval, Zumba géante e i fuochi d’artificio.

Si temette, soprattutto nei primi giorni, una forte contrazione nelle presenze, invece dal consuntivo emersero dati incoraggianti: vennero acquistati 131.257 biglietti d’ingresso (il calo dell’8,6% nelle vendite fu contenuto in 12.323 biglietti). L’incasso complessivo fu di 1,8 milioni di euro, 6 milioni di euro il bilancio della manifestazione con 1.800 posti di lavoro e una ricaduta sul territorio valutata in 30 milioni di euro.

Gli spettatori furono, al 79% francesi (di cui il 61% provenienti dalla regione del PACA) e per il restante 21% stranieri. In aumento gli spettatori russi, tedeschi, belgi, scandinavi e statunitensi. Turisti anche da Nigeria, Guatemala, Uruguay e Nuova Zelanda. Calarono invece le presenze italiane e britanniche.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium