/ Eventi

Eventi | 07 febbraio 2020, 16:42

Tutto quello che c'è da sapere riguarda la mitica Festa dei Limoni di Mentone

E l'evento che segna in qualche modo il ritorno della bella stagione in Costa Azzurra. Dal 15 febbraio al 3 marzo torna la grandissima "Festa del Limone", che celebra le raccolte eseguite sul territorio comunale quanto la vicina primavera. Un appuntamento all'insegna del colore e dell'allegria.

Il festival di Mentone fa ormai parte dei più importanti eventi della Costa Azzurra.

Il festival di Mentone fa ormai parte dei più importanti eventi della Costa Azzurra.

Questa è una celebrazione, anzi, una commemorazione, come un omaggio al frutto più consumato, amato e raccolto a Mentone. Così che ne è diventato il simbolo e lo stemma a livello mondiale. Qui non si tratta ne di una mela oppure di una banana. E un agrume, dalla buccia giallastra che viene osannato una volta all'anno in pompa magna, la sua maestà il Limone. 

Infatti, la coltura di questo santo frutto (o piuttosto come detto in precedenza agrume) risale a tanto tempo fa. Sin dall'antichità, i raccoglitori sono sempre insediati. Il limone è una vera è propria religione nel ultimo paese francese prima dell'Italia. 

Dal 15 febbraio al 3 marzo, la città di Mentone celebrerà ed inneggerà così il suo frutto d'oro con il tema delle diverse Feste del Mondo. L'87esima edizione di questo rito attraverserà dunque i quattro angoli del nostro pianeta all'insegna della magia nei viali del Giardino Bioves, in centro città. Complessivamente, ci saranno 12 scenografie adornate di lauti agrumi che suggestivamente, sarà come un viaggio dal affascinante Messico alla poetica Cina, senza ovviamente dimenticare il Carnevale di Venezia. Ci sarà dunque un po' d'Italia in questi festeggiamenti. 

Alla fine del giorno, sull'atto del tramonto, i principali giardini della città si accenderanno di mille luci. Verrà dunque impreziosita la vostra passeggiata serale, è prenderà un aspetto onirico, al suono di musica smagliante e di colori sgargianti ed appariscenti delle sfilate dei carri addobbati. Ballerine faranno compagnia ai carri. Saranno vestite da bellissimi e magici costumi per propiziare l'estro più geniale. 

I festeggiamenti dureranno per ben 20 giorni nel cuore del borgo soleggiato francese. 

Ecco certe cifre per capire l'ampiezza e la grandezza della festa : sono state necessarie 140 000 tonnellate di agrumi per rivestire ed impiallacciare i carri, 750 000 elastici, 18 000 tonnellate di frutti per i motivi scenografici, 20 000 belle ore di lavoro intenso per 240 000 spettatori attesi e 8 chilometri di orpelli e festoni. 

PROGRAMMA : Visita Giardini Biovès dal 15 febbraio al 3 marzo (aperto al pubblico sabato 15 alle 14).

Giardini di luci : Sabato 15 e venerdì 21-28 febbraio dalle 20:30

Sfilate : Domenica 16-23 febbraio e 1 marzo alle 14:30 e giovedì 20-27 alle 21 

Per maggiori informazione, potete andare sul sito http://www.feteducitron.com/?lang=itwww.feteducitron.com/?lang=it  oppure chiamate lo 00 33 4 83 93 70 20 

Gianni COVINO

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium