/ Altre notizie

Altre notizie | 11 febbraio 2020, 18:00

Stan Palomba: un nizzardo ai vertici del folklore francese?

Nel prossimo week end si riunirà a Nizza l’assemblea della Federazione Francese di Arti e Tradizioni Popolari. Verranno scelti i nuovi vertici. L’obiettivo sono il riconoscimento del folklore francese da parte del Ministero della Cultura e un ruolo attivo nei Giochi Olimpici del 2024

Stan Palomba davanti al Ministero dello Sport a Parigi

Stan Palomba davanti al Ministero dello Sport a Parigi

Il prossimo week end contraddistinguerà Nizza non solo per l’inizio del Carnevale, con il corso illuminato e la battaglia dei fiori di sabato 15 febbraio, ma anche perché coinciderà con l’assemblea generale, che si terrà sempre a Nizza, della Federazione Francese di Arti e Tradizioni Popolari, la FFATP.

Un’associazione che riunisce oltre cento gruppi, un po’ in tutta la Francia, legati alle tradizioni popolari e che ha sede a Parigi.

Due i “momenti magici” del week end nizzardo per i rappresentanti del folklore francese:

  • Venerdì 14 febbraio alle 18.30 a Villa Masséna è prevista una visita guidata allietata dalle danze e dalle esibizioni del gruppo folk Nice la Belle.
  • Sabato 15 febbraio dalle 14,30, alla Maison Francine Gag, si svolgerà l’assemblea generale.

Nizza, oltre a svolgere il ruolo di padrona di casa, dovrebbe, stando ai si dice della vigilia, assumere un ruolo importante e trainante all’interno della Federazione.

In particolare Stan Palomba, l’attivo Presidente del gruppo Nice la Belle e del Collettivo Lou Cat (che riunisce le associazioni culturali e folkloristiche del nizzardo) dovrebbe avanzare la propria candidatura per un ruolo di prestigio all’interno della Federazione.

L’attivo “volontario del folklore” nizzardo, è stato incaricato dal Sindaco di Nizza, Christian Estrosi, di ottenere il riconoscimento del folklore nizzardo e francese da parte del Ministero della cultura con l’ambizione di ottenere un ruolo importante nel percorso della fiamma olimpica durante e prima dei “Giochi” del 2024.

Tra gli obiettivi locali anche la creazione di un comitato per il folklore nella regione PACA, un’iniziativa per la quale si stanno muovendo anche Mandy Graillon (ancienne reine d’Arles) e Philippe Vitel (vicepresidente del Consiglio regionale PACA incaricato dell'identità regionale).

Il riconoscimento ufficiale del folklore francese da parte del Ministero della cultura rappresenterebbe un importante passo anche per dare il giusto spazio alle migliaia di volontari che, in tutta la Francia, operano per il mantenimento, la salvaguardia delle tradizioni e per la loro continua elaborazione.









Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium