/ Eventi

Eventi | 22 febbraio 2020, 08:00

Oggi Battaglia dei Fiori e Corso Carnevalesco: il “gran sabato” di Nizza

Le tribune sempre colme di persone, il ritmo che è stato dato alle sfilate, l’allegria che “sboccia” come un fiore tra i carri tutti inghirlandati invitano a partecipare a queste manifestazioni

Foto del Corso Carnevalesco del 18 febbraio e della Battaglia dei Fiori del 19 febbraio 2020

Foto del Corso Carnevalesco del 18 febbraio e della Battaglia dei Fiori del 19 febbraio 2020

Con le previsioni meteo sul “bello fisso” assistere alla Battaglia dei Fiori e partecipare al Corso Carnevalesco Illuminato lasciandosi coinvolgere dall’allegria dei gruppi mascherati costituisce un piacere nel piacere.

Così oggi, sabato 22 febbraio, Nizza offre nuovamente l’opportunità di assistere, alle 14,30, alla Battaglia dei Fiori e alle 21 al Corso Carnevalesco Illuminato.

Le tribune sempre colme di persone, il ritmo che è stato dato alle sfilate, l’allegria che “sboccia”  come un fiore tra i carri tutti inghirlandati invitano a partecipare a queste manifestazioni.

Nella rassegna fotografica al fondo di questo articolo immagini del Corso Carnevalesco del 18 febbraio e della Battaglia dei Fiori del 19 febbraio.

Una sorta di “aperitivo” per chi oggi non vorrà mancare all’appuntamento con il Carnevale di Nizza, Roi de la Mode.

L’ingresso al Corso Carnevalesco della sera è gratuito per quanti giungono mascherati. Vi sono peraltro delle regole da rispettare: occorre essere mascherati completamente, non è sufficiente un berretto o qualche altro accessorio.

Non basta: per essere ammessi, sia a pagamento, sia gratuitamente, il viso deve essere assolutamente scoperto e ben visibile.

Dunque, per non pagare, occorre essere totalmente mascherati, ma non sulla faccia. Numerosi cartelli, posti in diversi punti della città, ricordano questa opportunità e rammentano anche alcune regole  di sicurezza da rispettare per essere ammessi all’interno dell’area adibita al carnevale oltrepassando i varchi controllati.

Vietati i fuochi d’artificio, le armi (finte…e vere), coltelli e oggetti contundenti, caschi, bombolette spray comprese quelle filanti, bottiglie di vetro,  contenitori in metallo e in vetro, pattini a rotelle s similari e gli animali, compresi i cani.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium