/ Altre notizie

Altre notizie | 28 febbraio 2020, 19:00

Che fine hanno fatto i fiori dei due corsi annullati? Sabato 29 febbraio, a Nizza, saranno distribuiti ai passanti mazzi di mimosa

Mazzi di fiori distribuiti anche nei centri ospedalieri, nella case di riposo e posati davanti a diversi monumenti e al memoriale dell’attentato

Distribuzione di momose alla fine della Battaglia dei Fiori a Nizza

Distribuzione di momose alla fine della Battaglia dei Fiori a Nizza

Che fine hanno fatto i fiori che non sono stati utilizzati in occasione delle due battaglie dei fiori che sono state cancellate, quella  di mercoledì 26 febbraio, a causa del vento, e quella di sabato 29 febbraio 2020, dopo l’annullamento del carnevale per il rischio corona virus?

La città di Nizza ha deciso di distribuire i fiori.

Le composizioni floreali verranno posate davanti al monumento alle vittime dell'attacco terroristico del 14 luglio, nei giardini di Villa Masséna e sulla stele in memoria delle vittime del terrorismo, sulla collina del castello, all'ingresso di cimiteri e davanti ai tanti monumenti ai caduti.

Saranno inoltre distribuiti nei centri e nelle case di riposo pubbliche e private, negli ospedali, in municipio e negli uffici dei quartieri.

I fioristi che lavorano alle battaglie di fiori predisporranno inoltre dei  mazzi utilizzando i  40 mila steli che avrebbero dovuto essere usati per addobbare i 16 carri fioriti.

Le mimose, infine, saranno distribuite sabato 29 febbraio in città ai passanti. 



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium