/ Business

Business | 05 marzo 2020, 06:54

QualeBroker.com: il sito che permette di confrontare conti e piattaforme di trading online

Per la prima volta in Italia è possibile non solo confrontare i broker online e le piattaforme operanti nell’industria finanziaria, ma anche calcolare le tariffe applicate dagli intermediari e scoprire quali sono i broker più allineati al proprio profilo di investitore

QualeBroker.com: il sito che permette di confrontare conti e piattaforme di trading online

Nato appena 2 anni fa, il sito qualebroker.com (www.qualebroker.com) continua a crescere nel settore digitale degli investimenti e del trading online. Il motivo? Per la prima volta in Italia è possibile non solo confrontare i broker online e le piattaforme operanti nell’industria finanziaria, ma anche calcolare le tariffe applicate dagli intermediari e scoprire quali sono i broker più allineati al proprio profilo di investitore. Ciò è possibile grazie agli strumenti innovativi messi a disposizione gratuitamente da QualeBroker.

Ma di cosa si tratta esattamente? Lo abbiamo chiesto ad Alfredo de Cristofaro, uno dei co-founder del progetto.

“QualeBroker nasce da un’inefficienza che abbiamo vissuto in prima persona in qualità di traders alcuni anni fa. Infatti, ogniqualvolta che avessimo avuto bisogno di verificare con quale broker fosse più conveniente acquistare delle azioni su una borsa estera, oppure se avessimo voluto raccogliere delle informazioni specifiche su un broker/banca, l’unica cosa da fare sarebbe stata quella di armarsi di pazienza e spulciare i siti web dei vari intermediari. Questo ping pong si traduceva in ore e ore di ricerche e confronti manuali. Tempo che veniva oltretutto sottratto ad altre attività più importanti come lo studio dei mercati. Ed è così che abbiamo pensato di creare qualcosa che all’epoca mancava del tutto in Italia: un vero e proprio comparatore finanziario online. Un comparatore che permettesse agli utenti di confrontare le varie tariffe di uno stesso prodotto (ad esempio le commissioni di trading applicate da un broker sulle azioni di un determinato mercato), nonché le condizioni applicate dall’intermediario.”

Su QualeBroker infatti un investitore può scoprire in pochi secondi i costi delle commissioni di trading di decine di broker. Come? Grazie ad un simulatore tariffe dove basterà immettere alcuni parametri (importo investito, borsa di riferimento, numero di operazioni effettuate al mese) ed il calcolatore esporrà in maniera dinamica - dal più economico al più costoso – la lista di broker e banche.

Per chi invece è alla ricerca di un broker, QualeBroker permette di avvalersi di un test, il quale in meno di 60 secondi ci profilerà e ci suggerirà gli intermediari con i servizi e le piattaforme di trading più adatte al nostro profilo di investitore.

Una volta completato il test, l’utente può consultare le recensioni professionali di QualeBroker per poter raccogliere tutte le informazioni necessarie. Ad esempio, potremo scoprire di più sul tipo di conto offerto, sui costi del conto e delle commissioni. Potremo valutare le analisi sulle piattaforme e l’accesso ai mercati. Il tutto viene offerto in maniera imparziale dalla redazione del portale. Ed è ancora meglio sapere che questa serie di servizi viene concessa in maniera del tutto gratuita agli utenti. Il sito infatti guadagna sia dalla pubblicità che dalle partnership con alcuni intermediari. Tali collaborazioni non vanno comunque interpretate come un’approvazione o raccomandazione verso tale intermediario, né influenzeranno le recensioni, le analisi e le opinioni rigide della redazione.

Un comparatore finanziario online permette dunque di investire in borsa con molta più facilità. I mercati finanziari infatti sono complessi. Si pensi alla fatica che comporta il fare trading su azioni, forex, materie prime, criptovalute. Per questo è fondamentale essere aiutati nella scelta di broker e piattaforma di trading, così da potersi interamente concentrare sull’attività di trading.

Grazie ad un comparatore il trader potrà inoltre risparmiare scegliendo il broker con tariffe più convenienti. Ma non basta. Il comparatore deve offrire non solo un confronto ma anche una serie di informazioni aggiuntive preziose e un’analisi approfondita dei prodotti (in questo caso di conti di trading e piattaforme). In un contesto finanziario, rilasciare analisi e opinioni non è roba da tutti. Soltanto chi è del settore ed ha un background finanziario può svolgere tale attività. Nel caso di QualeBroker ad esempio, i fondatori sono professionisti laureati in Economia e Finanza, esperti di trading e con alle spalle una lunga attività lavorativa presso banche leader nel panorama europeo.

Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium