/ Politica

Politica | 16 marzo 2020, 07:00

Elezioni a Nizza: Estrosi col 47,63% sfiora la vittoria al primo turno. In tre al ballottaggio

Largamente distanziate le altre due liste che, fra una settimana, “dovrebbero” vedersela nel secondo turno: l’estrema destra di Philippe Vardon e gli ecologisti di Jean Marc Governatori

Tabelloni elettorali a Nizza

Tabelloni elettorali a Nizza

Alle 22,40 di ieri sera, dopo una giornata elettorale all’insegna dell’astensionismo, é toccato ad un Christian Estrosi teso e visibilmente preoccupato per l’epidemia che si sta abbattendo sulla Francia e che è in crescita nella Regione PACA, ad annunciare i risultati del primo turno delle municipali.

L’affluenza alle urne è stata del 28,60%, una percentuale molto bassa rispetto al 54,1% che era stato registrato sei anni fa.

La lista del Sindaco uscente ottiene il 47,63%, manca dunque, per poco più di 2 punti percentuali, la vittoria al primo turno, ma distanzia enormemente le altre due liste che, fra una settimana, si dovrebbero affrontare nel ballottaggio.

Dovrebbero” perché una decisione sul rinvio o meno del turno di ballottaggio verrà assunta tra oggi e domani dal governo francese, sentita la commissione medica.
Lo ha annunciato il primo ministro Édouard Philippe nel corso di una conferenza stampa che si è svolta a Parigi alla chiusura delle urne.

Al ballottaggio, a Nizza, oltre ad Estrosi vi sarà la lista Retrouver Nice (estrema destra) di Philippe Vardon con il 16,70% e quella degli ecologisti di Jean Marc Governatori con l’11,30%.

Saranno queste tre liste, oltre a vedersela al ballottaggio anche a suddividersi i seggi in Consiglio Municipale,

Escluse tutte le altre liste, compresa VIVA, dell’estrema sinistra, guidata da Mireille Damiano che ha ottenuto l'8,91 sfiorando il ballottaggio. 

Questi i risultati delle altre liste che si sono confrontate al 1° turno:

  • Liste Benoit Kandel: 7,31%
  • Liste Patrick Alemand: 6,57 %
  • Liste UPR: 0,92%
  • Liste Lutte ouvrière: 0,66%

Da segnalare che Christian Estrosi, col suo 47,63%, registra la percentuale più alta ottenuta dai sindaci uscenti nelle prime 10 città di Francia: un risultato che sicuramente peserà nei prossimi "giochi" politici.

 

 

 

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium