/ Altre notizie

Altre notizie | 21 marzo 2020, 18:00

Coprifuoco in cinque località della Costa Azzurra

Orari diversi, ma un unico obiettivo: far stare a casa soprattutto i giovani. Le località oltre a Nizza sono Menton, Vallauris Golfe-Juan, Roquebrune-Cap-Martin, Mougins

Menton, in una fotografia di Milena Visentini

Menton, in una fotografia di Milena Visentini

Il coprifuoco non scatta, questa sera, solo a Nizza.

Altre località della Costa Azzurra hanno adottato provvedimenti simili per evitare che si possano creare raggruppamenti di persone, soprattutto giovani.

Il sabato sera, infatti, è normalmente dedicato alla movida e, anche se i locali sono chiusi, occasioni per far festa, spostandosi in abitazioni private, non mancano certo.
Inoltre i fattacci accaduti ieri sera nel quartiere dei Moulins a Nizza, dove gruppi di giovani hanno lanciato proiettili contro veicoli dei pompieri, dopo aver dato a fuoco dei cassonetti dell’immondizia, non lasciano per nulla tranquille le autorità locali.

Ecco le città che risulta abbiano adottato per questa sera (sabato 21 marzo 2020) provvedimenti interdittivi alla circolazione a piedi o in auto ai cittadini.

Nizza
Coprifuoco dalle 23 di sabato 21 marzo alle 5 di domenica 22 marzo
Ammenda 38 euro (11 se si paga entro 24 ore) possibilità di cumulo con altre due ordinanze diverse che vietano raggruppamenti di più di tre persone individuando anche le arterie maggiormente a rischio.

Menton
Coprifuoco dalle 21 di sabato 21 marzo alle 5 di domenica 22 marzo
Ammende che vanno da 135 a 375 euro

Vallauris Golfe-Juan

Coprifuoco dalle 22 di sabato 21 marzo alle 5 di domenica 22 marzo

Roquebrune-Cap-Martin
Coprifuoco dalle 21 di sabato 21 marzo alle 5 di domenica 22 marzo
Ammende che vanno da 135 a 375 euro

Mougins
Coprifuoco dalle 23 di sabato 21 marzo alle 6 di domenica 22 marzo

Altri comuni, come Antibes, pare siano in attesa di una decisione della Prefettura. L’impressione è quella che questa settimana i comuni della Costa Azzurra vadano un po’ in ordine sparso, ma che la prossima settimana le file saranno tutte rinserrate.


Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium