ALTRE NOTIZIE | mercoledì 23 aprile 2014 19:16

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Ricerca

ALTRE NOTIZIE | domenica 22 aprile 2012, 10:00

Elezioni Presidenziali 2012: Sarkozy cerca un grande consenso nello 06

Condividi |  

A Nizza e dintorni, l'UMP vuole confermare la sua storica supremazia

Le Alpes-Maritimes sono da tempo un feudo del centro-destra e anche queste elezioni dovrebbero premiare, a livello locale, l'UMP di Sarkozy che proprio a Nizza ha chiuso la sua campagna elettorale.

Nel primo turno delle regionali del 2010, il partito riconducibile al centrodestra prese il 30,9% dei consensi davanti al 22% ottenuti dal Front National che presentò Jean-Marie Le Pen come candidato alla regione PACA. Ancora più staccato il centrosinistra, che si assestò sul 20%. Il secondo turno cambiò, tuttavia, le carte in tavola e, se Le Pen rimase sulle stesse percentuali del primo turno, il centrosinistra riuscì a ridurre quasi tutto il gap nei confronti del centrodestra. (38,3% – 37,8%)

Ben diversa la situazione all'ultima tornata elettorale per le Presidenziali (2007). Nel dipartimento 06, Sarkozy raggiunse già il 43,5% al primo turno, infliggendo un distacco siderale all'avversaria Segolène Royal (17,9%) e agli altri principali candidati (Bayrou 15%, Le Pen 13,4%), prima di concedere il bis nel secondo turno (68% - 31,9%).

Il Front National cercherà di riavvicinarsi agli stupefacenti risultati del 2002 quando arrivò addirittura al ballottaggio contro Chirac. In quella occasione, nelle Alpes-Maritimes, Le Pen ottenne il 26% staccando Chirac di quattro punti percentuali e lasciando a Jospin, candidato del centrosinistra, solamente il 12% dei consensi. Al secondo turno il futuro presidente ottenne poi l'incredibile percentuale del 71,3% confermandosi alla guida della Francia. Da questi dati emerge chiaramente l'eterogeneità delle tornate elettorali.

È dunque difficile lanciarsi in previsioni azzardate ad urne ancora aperte. Nella tarda serata di domenica 22 aprile, sapremo comunque qualcosa di più sulle preferenze politiche dei francesi e dei residenti nel dipartimento delle Alpes-Maritimes.

Mattia Rossi

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore