/ Altre notizie

Che tempo fa

Cerca nel web

Altre notizie | venerdì 12 gennaio 2018, 08:00

Quattro grandi opere a compimento nel 2018

La tradizione degli auguri serve sia per un bilancio dell’anno precedente, sia per delineare le strategie di quello appena iniziato

Il progetto della hall della Gare du Sud

L’inizio anno, a Nizza, come nel resto della Francia, é caratterizzato dagli incontri nel corso dei quali amministratori, funzionari e politici presentano i propri “voeux”. La tradizione degli auguri serve sia per un bilancio dell’anno precedente, sia per delineare le strategie di quello appena iniziato.

Così a Nizza, nel corso del primo incontro per gli auguri, dedicato da Christian Estrosi ai dipendenti del comune della Métropole è stato sottolineato come i ricavi dal settore turistico, dopo un 2016 difficile, siano incrementati del 10%, ben oltre ogni più ottimistica previsione.

Saranno quattro, nelle grandi opere, gli obiettivi che giungeranno a compimento nel corso del 2018 a Nizza.  

LA GARE DU SUD

Gli interventi per rendere pienamente fruibile quella che un tempo era stata la pensilina della stazione e che ora si appresta a diventare un grosso centro commerciale e di attività enogastronomiche saranno ultimati in tempo utile per essere attivi nel prossimo periodo natalizio. Assieme saranno attivatele aree destinate allo sport e multisale cinematografiche. Il quartiere di Liberation cambierà pelle e si appresterà a diventare uno dei luoghi di attrazione di giorno e di notte per la città.  

LE GRAND PARC PAYSAGER

Un enorme polmone verde, di una trentina di ettari, sta per sorgere nell’Ovest della città, lungo la Plaine du Var, servita presto anche dalla Ligne 3 del tram. La realizzazione di una prima parte di questo parco è a buon punto e nell’anno sarà fruibile.  

LE TERRAIN DE FOOTBALL

Proseguono i lavori di demolizione del vecchio stadio du Ray che si trovava nei pressi del casello di Nice Nord. Al posto una serie di realizzazioni immobiliari e di spazi fruibili, tra i quali anche un campo da calcio. L’inaugurazione delle nuove opere è prevista nel 2018.  

LA LIGNE 2 DU TRAM

E’ la “madre” di tutte le grandi opere e una prima parte vedrà la luce nel mese di luglio quando verrà messa in funzione la tratta tra Cadam e Magnan. Poi, a dicembre, verrà inaugurata una seconda tratta da Magnan a Jean-Médecin. Un passo importante, non solo perché entrerà in funzione una parte del percorso sotterraneo, ma anche perché la nuova Ligne 2 si legherà con la Ligne 1 proprio alla stazione di Jean-Médecin. Una buona parte della città diventerà così fruibile attraverso il tram.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore