/ Politica

Politica | giovedì 28 giugno 2018, 17:00

Zero tolleranza verso coloro che operano violenze verso i più piccoli: il Principato difende i diritti dei bambini

I diritti dei bambini vengono presentati a una conferenza cui hanno partecipato le più alte cariche dello stato

Simposio per difendere i diritti dei più piccoli

Simposio per difendere i diritti dei più piccoli

In onore della celebrazione del 25° anniversario dell'adesione del Principato alla Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell'infanzia, il Ministero degli Esteri monegasco ha organizzato un Simposio di alto livello lunedì 25 giugno 2018 a Monaco.

Nel suo discorso di apertura, Sua Altezza Reale la Principessa di Hannover, Presidente di AMADE Mondiale, sottolinea "Dobbiamo unire i nostri sforzi per sradicare il fenomeno della violenza, tutelando i bambini con pratiche di adozione e leggi che tengano conto dei loro diritti. Dobbiamo compiere questo difficile compito modificando gli atteggiamenti e le mentalità che lo perpetuano, senza mostrare alcuna tolleranza. Questo è l'impegno che mi fratello Alberto ha preso molti anni fa, cercando di assicurare ovunque i diritti umani. I bambini sono una priorità per lui ".

Dopo l'intervento di Marta Santos Pais, le Nazioni Unite hanno formato una giuria di esperti attorno al tema Violenza contro i bambini nel contesto della famiglia e della scuola.

Gli scambi sono stati moderati da Jean-Charles Sacotte, Presidente del Consiglio di Amministrazione dell'Istituto di diritto economico del mare e membro del Consiglio di Stato. I relatori hanno parlato anche con gli esperti del comitato delle Nazioni Unite sui Diritti dell'Infanzia e con quelli del Consiglio d'Europa. Il Direttore regionale dell'UNICEF per l'Europa e l'Asia ha difeso i rappresentanti delle organizzazioni non governative.

La conclusione del Simposio è avvenuta con un discorso di Anne Eastwood, Alto Commissario per protezione dei diritti, delle libertà e della mediazione, in presenza di Sua Altezza Reale la Principessa di Hannover.

CS

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore