/ Business

Che tempo fa

Rubriche

Newsletter

Iscrivendomi acconsento al trattamento dei dati personali secondo le norme vigenti.

Cerca nel web

Accadeva un anno fa

Business | venerdì 18 marzo 2016, 14:39

Convegno di CAME su case study del Sistema di Controllo Accessi sviluppato per Expo Milano 2015 a MIPIM 2016

Attraverso la best practice di Expo Milano 2015, Came mette a disposizione di un pubblico qualificato il proprio know how e la propria esperienza pluriennale nella gestione dei progetti complessi, offrendo spunti su temi ancora poco approfonditi dal mondo del Real Estate

Ministro Roberta Pinotti in visita presso lo stand CAME

Came, Gruppo trevigiano riconosciuto in Italia e nel mondo nel settore della home & building automation, dell’urbanistica e dell’alta sicurezza, presenta sul prestigioso palcoscenico di MIPIM 2016 - il principale evento internazionale del mercato immobiliare - la case study del sistema di controllo accessi sviluppato per Expo Milano 2015.

Ieri, presso il Padiglione Italia, si è tenuto il convegno Expo Milano 2015, Security Solutions for over 21MLN people”, a cui hanno partecipato addetti ai lavori ed esponenti del mondo politico nazionale e internazionale. Came riserva ai visitatori di MIPIM un secondo appuntamento oggi pomeriggio alle 16.30 presso il Green Room dell’Innovation Forum.

Attraverso la best practice di Expo Milano 2015, Came mette a disposizione di un pubblico qualificato il proprio know how e la propria esperienza pluriennale nella gestione dei progetti complessi, offrendo spunti su temi ancora poco approfonditi dal mondo del Real Estate. La sicurezza si impone oggi come un tema prioritario nel settore immobiliare e come un elemento che contribuisce a innalzare il livello complessivo di qualità della vita di un territorio, sia esso un quartiere, una piazza o un condominio.

 

Durante il convegno Expo Milano 2015, Security Solutions for over 21MLN people”, Andrea Menuzzo, CEO di Came Group, Tullio Mastrangelo, Coordinatore del Tavolo di Sicurezza di Expo Milano 2015, e Roberto Ghirardo, Responsabile della Divisione Engineering di Came, hanno illustrato come massimizzare, fino al 30%, il valore economico di un progetto di Real Estate intervenendo in fase di pianificazione urbana e progettazione, agendo in particolare sul risk assessment per evitare i principali errori che, sul fronte della sicurezza integrata, possono pregiudicare le rendite economiche del progetto.  

 

E’ stato descritto il sistema di risk and crisis management adottato dalle Istituzioni e dalle Forze dell’Ordine per gestire in sicurezza gli oltre 21 milioni di visitatori dell’Esposizione Universale. Per la prima volta, sono state svelate le attività sviluppate dietro le quinte di Expo Milano 2015, dimostrando come la gestione dell’Urban Security sia stata uno dei principali fattori chiave del suo successo. Un modello diventato una best practice internazionale che può essere replicato per massimizzare il valore commerciale di qualsiasi progetto di Real Estate.

 

I visitatori del MIPIM, grazie all’esperienza di realtà virtuale immersiva proposta da Came presso il proprio stand, possono, conoscere tutte le funzionalità del sistema di controllo accessi vivendo un’esperienza sensoriale che li proietta direttamente all’interno di Expo Milano 2015. Possono vedere i tornelli e gli accessi pedonali in funzione durante il giorno e gli accessi veicolari regolare l’ingresso dei mezzi la notte. Hanno modo di esplorare anche il cuore del sistema, la control room che ha gestito, per sei mesi 24 ore al giorno, la sicurezza del sito espositivo.

 

“Came è stata scelta come partner tecnologico di Expo Milano 2015 per la propria capacità di sviluppare soluzioni integrate in grado di soddisfare i massimi standard di qualità e per la propria attitudine a gestire progetti con un alto livello di complessità. - ha dichiarato Andrea Menuzzo, CEO del Gruppo Came - Expo è stata, prima di tutto, la dimostrazione su larga scala di come la sicurezza integrata sia oggi uno dei principali volani di crescita per il mondo del Real Estate”.

 

“Vogliamo dare un contributo di qualità al dibattito sulla sicurezza nei luoghi pubblici e privati ad alta frequentazione, un tema spesso abusato da più parti ma che ci tocca da vicino. - ha dichiarato Tullio Mastrangelo, Coordinatore del Tavolo di Sicurezza di Expo Milano 2015 - Pensiamo alla questione degli stadi: a pochi mesi dall’avvio degli Europei in Francia dobbiamo fare i conti con la possibilità che alcune partite si giochino a porte chiuse. Forti dell’esperienza di Expo proveremo a dimostrare che è possibile conciliare sicurezza, qualità estetica degli spazi e, soprattutto, qualità della vita. La platea di MIPIM raduna i più importanti attori del Real Estate e questo è un mondo che ha senz’altro numerosi spunti ancora tutti da cogliere. ”

Sotto i riflettori di MIPIM anche l’esperienza maturata da Came nello sviluppo di installazioni ad alta sicurezza, sistemi di parcheggio e controllo accessi: il Gruppo italiano è stato scelto da FC Krasnodar Stadium, il prestigioso e moderno stadio russo che ospiterà tornei UEFA e FIFA, per sviluppare una soluzione integrata costituita da un sistema di parcheggio con la capacità di 3000 veicoli, tornelli per la gestione dell'accesso degli spettatori e dissuasori automatici per proteggere la zona dello stadio.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Link Utili|Scrivi al Direttore