/ Altre notizie

Altre notizie | 24 settembre 2019, 07:00

Inaugurato il primo tratto di pista ciclabile arborata

Si trova in Rue Maréchal Joffre. Il 21 dicembre la conclusione dei lavori che impegnano attualmente 15 cantieri. Rassegna fotografica

Rue Maréchal Joffre, inaugurazione del primo tratto di pista ciclabile arborata

Rue Maréchal Joffre, inaugurazione del primo tratto di pista ciclabile arborata

Il 21 dicembre è una data da segnare sul calendario: sei giorni dopo che il tram della Ligne 2 sarà giunto per la prima volta al capolinea del porto di Nizza, verranno inaugurati i lavori di trasformazione di alcune vie del centro cittadino diventate dei percorsi verdi per ciclisti e pedoni.

Un lavoro inaugurato nel mese di luglio, che al momento procede con 15 cantieri distinti, che prevede di trasformare in ciclopedonali due arterie parallele tra loro che uniscono da Ovest a Est il centro cittadino.

Si tratta degli assi Bottero-Joffre-Pastorelli-Dévoluy e Dante-Buffa-Liberté-Hôtel-des Postes: una decina di chilometri nei quali spariranno le corsie preferenziali dei bus (che ormai non le percorrono più) e che verranno restituite a pedoni e ciclisti assieme con diversi tipi di vegetalizzazione.

Due strade che offriranno anche profumi diversi e che sono destinate ad ospitare anche i nidi degli uccelli migratori.

Una trasformazione epocale del centro cittadino che ha avuto il suo esordio ieri quando Christian Estrosi, sindaco di Nizza, ha inaugurato il primo tratto in Rue Maréchal Joffre.

Nella rassegna fotografica a corredo dell’articolo le immagini dell’inaugurazione del tratto di pista ciclabile arborata in  Rue Maréchal Joffre.

Inaugurazione che anticipa di qualche settimana l’aspetto che assumeranno due tra le più trafficate strade cittadine, fino ad ora ai vertici dell’inquinamento per il volume di traffico e destinate ora a divenire delle isole verdi a un centinaio di metri dalla Promenade des Anglais.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium