/ Eventi

Eventi | 30 settembre 2019, 19:00

Le Journées Européennes du Patrimoine hanno fatto boom

Più di 27.700 visitatori in due giorni, una crescita notevole in tutti i siti municipali. Enorme successo per la Tour Saint-François

Tour Saint-François, Nizza

Tour Saint-François, Nizza

Le Journées Européennes du Patrimoine costituiscono uno dei momenti salienti della vita culturale di Nizza.

Il 21 e 22 settembre, i visitatori hanno potuto apprezzare le molte ricchezze di Nizza: visite di siti solitamente chiusi al pubblico o inediti, concerti, mostre, seminari.

Nonostante il maltempo registrato domenica 22 settembre, che ha costretto alcuni siti a chiudere le porte, il successo è stato notevole: i siti, istituzioni, musei e concerti comunali hanno raccolto 27763 visitatori, con un aumento di quasi il 9% delle presenze complessive rispetto al 2018.

I concerti programmati dalla Città di Nizza nella chiesa di Saint-François-de-Paule, nella Cattedrale di Saint-Réparate, nella chiesa abbaziale di Saint-Pons e al Centre Universitaire Méditerranéen hanno attirato quasi 2.220 persone rispetto alle 1972 del 2018 ed esaurito la disponibilità dei posti.

Anche la presenza nei siti che costituiscono il patrimonio comunale è aumentata da 3.661 visitatori nel 2018 a quasi 5.000 nel 2019, nonostante le chiusure della domenica.

La Tour Saint-François, inaugurata il 20 settembre, è stata press d’assalto con le liste di prenotazione per l’intera giornata di sabato completate sin dalle prime ore del mattino.

Anche le visite ai musei municipali è aumentata rispetto allo scorso anno salendo da 17882 a 18635 visitatori.

Il MAMAC ha accolto quasi 4.000 visitatori, 2.500 visitatori in più rispetto allo scorso anno.
I musei Matisse e Masséna hanno accolto oltre 3100 persone e quasi 1000 persone hanno affollato il 109 durante il fine settimana.



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium