/ Altre notizie

Altre notizie | 28 marzo 2020, 18:00

Domani un’ora in meno di isolamento in casa

Torna l’ora legale: occorre spostare in avanti le lancette. La Francia verso l’ora legale tutto l’anno. Il “pasticcio” combinato dal precedente governo gialloverde

Domani un’ora in meno di isolamento in casa

Stanotte cambia l’ora…inizia il giorno più corto! Un vantaggio in queste giornate di isolamento in casa: domani, domenica 29 marzo, la giornata durerà un’ora di meno.

Questa notte, per la precisione alle 2, dovremo, infatti, spostare in avanti le lancette.

L’ora solare tornerà il 25 ottobre e si spera davvero che quel giorno gioiremo per poter “stare fuori di casa” un’ora in più.

Intanto è esplosa una querelle sulla fine dell’ora legale.

I singoli Stati avrebbero dovuto comunicare a Bruxelles le proprie decisioni in ordine all’opzione tra l’ora solare e quella legale. Si è assistito ad un ordine sparso con l’Italia che ha comunicato l’opzione al “doppio binario”, mantenere cioè l’attuale sistema del cambiamento dell’ora in primavera ed autunno. Lo aveva deciso il governo gialloverde e il Conte bis non ha modificato nulla.

La Francia, dal canto suo, prediligerebbe l’ora estiva tutto l’anno. Vi è ancora tempo per trovare una soluzione, almeno tra stati confinanti, anche perché la soluzione italiana non sarebbe contemplata dalla normativa europea che prevede che l’ora adottata non possa variare in corso d’anno.

Sono tanti i lavoratori transfrontalieri che rischiano di trovarsi a fronteggiare un problema in più, quello di dover cambiare l’ora due volte al giorno sopportando notevoli disagi. Allo Stato attuale, anomalia italiana a parte, l’Europa si avvierebbe a due ore, quella legale negli stati del Sud e quella solare al Nord.

Con ogni probabilità verrà utilizzata la clausola di salvaguardia che consente di rinviare di un anno in assenza di un accordo fra Stati confinanti. 




Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium