Eventi - 14 maggio 2020, 08:00

Bertornato MAMAC con “Exposition Lars Fredrikson”, una grande retrospettiva (Video)

Artista inventore, instancabile ricercatore e volubile e di grandi intuizioni, fu il pioniere dell’arte sonora

Lars Fredrikson dans son studio son, MAMAC Nizza

Lars Fredrikson dans son studio son, MAMAC Nizza

Ha riaperto i battenti il MAMAC e questa é veramente una gran bella notizia per la cultura e per la vita cittadina. Il Museo riprende da dove era rimasto con alcune mostre dal forte richiamo, tra queste la grande retrospettiva di Lars Fredrikson.

Ecco, innanzi tutto, uno sguardo d'insieme del Museo con questo video in compagnia di Hélène Guenin, direttrice del Museo.

 

Una mostra eccezionale, quella che il  MAMAC, in collaborazione con il Nouveau Musée National de Monaco, propone, “offrendo” la prima grande retrospettiva di Lars Fredrikson (Stoccolma, 1926 - Saint-Saturnin-les-Apt, 1997).

Un personaggio emblematico, quanto interessante: artista inventore, instancabile ricercatore e volubile e di grandi intuizioni, fu il pioniere dell’arte sonora, coniugò la poesia, le arti plastiche alla luce anche delle possibilità offerte dalle tecnologie del suo tempo come la televisione, il fax e la radio.

Quasi 200 opere (opere cinetiche, acquerelli, dipinti, opere sonore, disegni su fax) nonché il suo laboratorio sonoro sono proposti in questa mostra per raccontare la sua carriera.

Al fondo di questo articolo una rassegna della mostra proposta al MAMAC.

Il Musée d'Art Moderne et d'Art Contemporain di Nizza, si trova di Place Yves Klein.

Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

SU