Altre notizie - 21 maggio 2020, 07:00

Boulevard Gambetta diventerà pedonale, in attesa del tram. Rivoluzione anche al porto di Nizza, Quai Lunel pedonalizzato

Partono iniziative volte a limitare il traffico in centro e a favorire mezzi alternativi per spostarsi. Boulevard gambetta sarà pedonale dalla Promenade ad Avenue Thiers

Quai Lunel  al porto di Nizza

Quai Lunel al porto di Nizza

Effetto Covid, ma anche volontà di limitare il traffico automobilistico nel centro cittadino.
Con questo obiettivo ben in testa, Nizza si appresta a testare una rivoluzione in due strade che, da sempre, hanno sopportato grossi volumi di traffico.

La parte bassa di Boulevard Gambetta, dalla Promenade des Anglais ad Avenue Thiers (la strada che porta alla stazione ferroviaria) sarà totalmente pedonalizzata, lasciando spazio alle biciclette. Una decisione in questo senso dovrebbe essere adottata entro breve tempo, una volta terminata la concertazione tra il comune i negozianti e il comitato di quartiere, ma pare non vi siano resistenze.

In questa maniera si completerà un asse ciclabile che, attraverso la Promenade, Boulevard Gambetta, i due assi realizzati al posto delle corsie dei bus lungo le parallele alla Promenade (Bottero-Joffre-Pastorello-Dévoluy e Dante-Buffa-Liberté-Hôtel-des Postes), la ciclabile a lato della Promenade du Paillon, consentirà di rendere usufruibile alle due ruote una larga parte della città.

Nella parte alta di Boulevard Gambetta e di Boulevard de Cessole (il suo prolungamento verso Nord) dove ancora non si è trovato un accordo con residenti e commercianti, la pista ciclabile dovrebbe convivere ancora col traffico automobilistico, in previsione, peraltro, della creazione di una linea a “grande potenzialità” con bus elettrici o, della realizzazione di un asse tramviario che dovrebbe collegare la Promenade, attraverso i Boulevard Gambetta e de Cessole, con Nice Nord.

Rivoluzione anche al porto di Nizza, dove, sperimentalmente, in questo week end, Quai Lunel (la strada che costeggia il porto a lato della collina del castello) diventerà pedonale nel tratto tra l’accesso a Port Lympia e Rue Foresta (nei pressi del monumento alla Fiat 500). 

Questa pedonalizzazione sarà sperimentale, ma nelle idee dell’amministrazione comunale dovrebbe diventare definitiva anche per consentire ai ristoranti che si affacciano sul porto di ampliare i propri dehors ed ai pedoni ed ai ciclisti di usufruire di spazi dedicati.



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

SU