/ Altre notizie

Altre notizie | 25 maggio 2020, 08:00

Principato di Monaco: saune, piscine, cinema, discoteche ecco cosa non riaprirà il 2 giugno

Alcune attività sono state giudicate ancora troppo a rischio e, per loro, si prospetta un prolungamento dello stop ad ogni attività

Monaco, una discoteca deserta

Monaco, una discoteca deserta

Nel Principato di Monaco non tutto riaprirà il 2 giugno: una serie di attività sono state giudicate ancora troppo a rischio e per loro si prospetta una riapertura più in là nel tempo, quando scatterà la fase 3 o quando, in ogni caso, la situazione sarà più tranquilla.

I dati sul contagio sono sempre stati rassicuranti, il Principato di Monaco non si è mai venuto a trovare, nel corso dell’epidemia, in situazioni gravi, ma occorre tenere a mente che sia il Principe Albert II° , sia il Primo Ministro Serge Telle sono stati colpiti, sia pure in modo lieve, dal Covid 19 e hanno dovuto osservare un isolamento.
Ecco, in ogni caso, le attività ce non riapriranno il prossimo 2 giugno.

Discoteche e locali notturni
Si tratta di luoghi nei quali la trasgressione è al massimo e dove l’alcol scorre pure in modo abbondante. Troppo rischioso aprire dei locali che potrebbero invitare ad alzare la guardia con indubbi rischi per la collettività.

Palestre

Nessun attività sportiva con partecipazione del pubblico. Anche in questo caso la vicinanza delle persone e la diffusione del virus potrebbero rivelarsi pericolosi.

Cinema
Vale il ragionamento fatto per le palestre. Troppe persone, ambiente chiuso, rischi di non mantenimento delle distanze barriera e di diffusione del virus.

Piscine, saune
Per il momento è autorizzato l’utilizzo delle piscine solo per attività sportive, ma non per il tempo libero. Albergatori, gestori di edifici ed operatori turistici stanno studiando la soluzione migliore per riaprire in sicurezza. Così come per le saune e gli hammam che sono autorizzati a condizione che siano individuali. Al momento nulla di collettivo e tanta sanificazione.




Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium