/ Altre notizie

Altre notizie | 27 maggio 2020, 10:30

La prossima settimana riapre la frontiera italiana, ma i francesi (forse) non possono andare in Italia

E’ infatti possibile lo spostamento di 100 km dal luogo di residenza ma nel territorio dello stato e non oltre frontiera se non per motivi di lavoro o sanitari.

La prossima settimana riapre la frontiera italiana, ma i francesi (forse) non possono andare in Italia

Non è sicuro che i francesi possano venire in Italia la prossima settimana con le nostre riapertura delle frontiere. L'ordinanza francese, infatti, attuale non lo permette.

E’ infatti possibile lo spostamento di 100 km dal luogo di residenza ma nel territorio dello stato e non oltre frontiera se non per motivi di lavoro o sanitari. Potrebbe essere una delusione per tutti coloro che sperano nell’arrivo dei francesi la prossima settimana. Oggi, è vero, non ci sono controlli in uscita da parte francese, ma la prossima settimana potrebbero aumentare, soprattutto se dovessero uscire lamentele da parte di commercianti e tabaccai francesi. Tutto questo comporterebbe possibili code anche al rientro per i lavoratori frontalieri italiani.

Domani il primo ministro francese Edouard Philippe annuncerà la ‘Fase 3’’ che partirà da lunedì prossimo. “Speriamo in un allineamento all'Italia per quanto riguarda le frontiere” ha commentato il segretario del Fai, Roberto Parodi.

Carlo Alessi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium