/ Ambiente

Ambiente | 04 luglio 2020, 18:00

Costa Azzurra: alla scoperta del territorio. Mougins (Video e Foto)

Montecarlonews propone luoghi, itinerari, passeggiate alla scoperta del Dipartimento delle Alpi Marittime. Le foto di questo servizio sono di Danilo Radaelli

Mougins, foto di Danilo Radaelli

Mougins, foto di Danilo Radaelli

Mougins, dove ci ha condotto questa volta la macchina fotografica di Danilo Radaelli, ama definirsi “capitale della gastronomia e delle arti della vita”.
E’ una città turistica che è pure una prestigiosa destinazione per gli amanti del golf.

Posta a quindici minuti da Cannes, a otto chilometri da Grasse ed a quaranta chilometri dalla prima stazione di sport invernali, Mougins, come una cittadella, domina città e villaggi.

Mougins è stata riconosciuta “Ville et Métiers d’Art au titre de la Gastronomie” per il suo Festival Internazionale di Gastronomia e i suoi 40 ristoranti di qualità.

La città, storicamente contadina, specializzata nella raccolta del gelsomino, è ora massicciamente urbanizzata da un'abbondanza di ville in stile neo-provenzale, che le sono valsa il soprannome di città giardino. Il turismo si sviluppa principalmente grazie all'arte, alla gastronomia ed alle mostre di artisti (pittori e scultori).
Il castello (o bastide) di Currault, data alla fine del 14 ° secolo.

Edifici religiosi

  • Tomba della famiglia Guinness;
  • Chiesa parrocchiale di Saint-Jacques-le-Majeur, XI secolo, più volte modificata;
  • Chiesa di Saint-Martin, chemin des Peyroues del XVI secolo, desacralizzata durante la Rivoluzione;
  • Cappella Notre-Dame-de-Vie, XVI Chapel Road, costruita nel sito di un tempio romano, che ospita nel suo cortile interno una tomba monumentale;
  • Cappella Saint-Barthélemy, del X secolo, cappella ottagonale;
  • Cappella di Saint-Sébastien-et-Saint-Fabien, del XV secolo;
  • Chapelle Saint-Bernardin des Pénitents-Blancs, costruita nel 1618, desacralizzata durante la Rivoluzione e attualmente municipio.

Lo stagno di Fontmerle ospita molte specie di anatre, si trova ai margini del parco dipartimentale di Valmasque, ha una superficie di 5 ettari ed è abitato da 70 specie di uccelli.

A Mougins morì, l’8 settembre 1973, Pablo Ruiz Picasso.


Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium