/ Ambiente

Che tempo fa

Cerca nel web

Ambiente | 11 luglio 2020, 18:00

Costa Azzurra: alla scoperta del territorio. Il Parc Naturel Départemental d'Estienne d'Orves (Video e Foto)

Montecarlonews propone luoghi, itinerari, passeggiate alla scoperta del Dipartimento delle Alpi Marittime

Parc Naturel Départemental d'Estienne d'Orves

Parc Naturel Départemental d'Estienne d'Orves

Il Parc Naturel Départemental d'Estienne d'Orves è situato nel cuore di Nizza e si estende per 15 ettari. Lecci, carrubi, frassini in fiore, luppolo e un maestoso ulivo millenario ornano la passeggiata.

Più di 500 ulivi coprono la parte superiore da cui si gode una vista mozzafiato sulla Baie des Anges.

Si tratta di un'isola verde nel cuore di Nizza. E’ il risultato di due acquisizioni: l'ex proprietà di Château Miramar e la terra degli eredi della famiglia di Estienne d'Orves.

Un maestoso ulivo millenario indica i resti di una vecchia fattoria. Altre ricchezze non meno notevoli sono il carrubo, il frassino e il fascino del luppolo. Questi alberi protetti si notano in tutto il parco.

Fra le querce si sviluppa un lichene particolarmente raro. Nella pineta e nel boschetto di querce è possibile udire il cinguettio di diversi uccelli   fra i quali la capinera, il rampichino alpestre, le rondini e i passerotti.

Il patrimonio del parco è molto importante. All'ingresso della tenuta, la Villa Sorguebelle, costruita nel 1740, era utilizzata per la conservazione degli agrumi. Il "giardino vescovile" con la sua scala accoglie i visitatori nel cuore di questa oasi della natura. Villa Bellevue, antica dimora del Conte d’Estienne d'Orves, è ricoperta da fregi. Di fronte al palazzo, Villa Vicina è stata l’atelier di Félicie d'Estienne d'Orves. Sulla cima, la Villa La Conque offre una vista mozzafiato sulla Baie des Anges.

Per raggiungere il parco, che si trova nella città di Nizza a poche centinaia di metri dal mare, dalla Promenade des Anglais, prendere Boulevard Gambetta in direzione della stazione SNCF. In cima al viale, svoltare a sinistra in Boulevard Tzaréwitch (quello della cattedrale russa), quindi in avenue Estienne d'Orves fino al parcheggio all'ingresso del parco.


Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium