/ Altre notizie

Altre notizie | 16 luglio 2020, 19:00

Candeggina nel mare: circola una leggenda metropolitana…

La barca che tutte le mattine, quando albeggia, “lava” le spiagge non fa che spruzzare con un forte getto, acqua di mare senza alcuna sostanza aggiuntiva

Nizza, pulizia delle spiagge

Nizza, pulizia delle spiagge

Circola una leggenda metropolitana, residuo della campagna elettorale appena terminata e di qualche polemica che non guasta mai, quella che le spiagge di Nizza siano trattate quotidianamente con la candeggina.

Un’ipotesi, continuamente smentita dal Municipio, che circola e che ha le proprie radici nei momenti più bui dell’ondata di epidemia, quando, proprio con soluzioni che contenevano anche la “javel” venivano utilizzate per sanificare le strade.
Una soluzione allo 0,1% di cloro attivo, in pratica la diluzione di trenta volta del principio attivo, che era destinata alle vie pubbliche e che, dopo essere stata abbondantemente risciacquata, finiva nel depuratore fognario dove veniva a sua volta trattata, prima di finire in mare.

Sulle spiagge questo non avviene: la barca che tutte le mattine, quando albeggia, “lava” le spiagge non fa che spruzzare con un forte getto, acqua di mare senza alcuna sostanza aggiuntiva.

Quindi nessun inquinamento delle acque del mare, ma la leggenda metropolitana continua a circolare, di ombrellone in ombrellone…



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium