/ Business

Business | 10 agosto 2020, 08:30

A cosa serve un e-commerce?

Grazie ad internet e ad un sito e-commerce potrai vendere i tuoi prodotti in tutto il mondo senza limitazioni.

A cosa serve un e-commerce?

I vantaggi di poter vendere online in tutto il mondo con un e-commerce

Poter vendere in tutto il mondo senza aprire filiali ovunque ha indubbiamente molti vantaggi. Un sito e-commerce permette tutto questo, scopriamo come.

Cos'è un e-commerce

Innanzitutto va spiegato bene cos'è un sito e-commerce: si tratta di un sito internet a cui sono state aggiunte

  • gestione di cataloghi di prodotti

  • categorizzazione dei prodotti

  • possibilità di aggiunta dei prodotti ad un carrello virtuale

  • cassa virtuale per poter perfezionare l'acquisto

  • supporto al pagamento con strumenti elettronici tipo carta di credito, Paypal, ecc.

Sviluppare un sito e-commerce non è affatto facile perché i tecnicismi affinché funzioni tutto bene sono molti, sono sofisticati e devono essere sviluppati al meglio per poter permettere all'utente di acquistare in tutta sicurezza. L'utente deve poter scegliere i prodotti, aggiungerli al carrello, modificare il carrello, inserire i propri dati e, se necessario, dei dati diversi perla consegna e poi deve poter pagare. Solitamente un e-commerce prevede la possibilità di pagare con bonifico bancario ed anche con strumenti elettronici come ad esempio la carta di credito e Paypal. Per quanto riguarda la privacy dell'utente ed i dati sensibili relativi agli strumenti di pagamento, vanno adottate determinate procedure di sicurezza.

Inoltre, cosa molto importante, il sito deve avere un aspetto molto professionale per far apparire professionale anche l'azienda che ci sta dietro. Infatti l'utente solitamente è restio ad inserire i propri dati per il pagamento se non ha fiducia ed un sito poco professionale genera un livello di fiducia molto basso con la conseguenza che le vendite rimarranno pressoché nulle.

Vantaggi di un e-commerce

I vantaggi di un e-commerce sono molti, quello principale è poter vendere ovunque senza avere filiali. Infatti un sito internet è visibile ovunque, basta una connessione, che si sia in Europa, Asia, America, ecc non fa differenza, il sito sarà sempre e comunque raggiungibile e visibile. Ovunque ci si trovi i metodi di pagamento elettronici permettono un pagamento immediato.

Oltre a poter vendere ovunque, il fatto di non dover avere filiali si trasforma in un risparmio economico notevole, sia di strutture che di personale che di materiali.

Inoltre, avendo una logistica centralizzata in un'unica sede non ci saranno problematiche di carenza di magazzino di un prodotto perché magari è finito in un'altra filiale.

Ovviamente ci saranno dei costi logistici e di magazzino superiori dovendo gestire un unico grande magazzino centralizzato anziché tante piccole filiali.

Dare visibilità ad un sito e-commerce

Un sito e-commerce appena creato non sarà visibile, non comparirà nelle ricerche sui motori di ricerca, non comparirà nei social, ecc. e questo stato di invisibilità non gli permetterà di generare fatturato.

E' indispensabile perciò provvedere ad attività per fornirgli visibilità come ad esempio attività SEO per il posizionamento nei motori di ricerca, campagne di Google Ads, attività e campagne ads sui social, ecc.

Un sito di e-commerce deve trovarsi dove gli utenti cercano i prodotti venduti o dove ci siano utenti potenzialmente interessati ai suoi prodotti, solo così sarà possibile generare un fatturato elevato.





Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium