/ Eventi

Eventi | 13 settembre 2020, 19:00

"Islande, île noire" di Marc Pollini, quando la fotografia sublima ed esalta l’intimo

La mostra, aperta fino al 30 settembre 2020, può essere visitata al Musée de la Photographie Charles Nègre nel Vieux Nice. Il tema del vuoto, quello della calma e l'assenza di tracce umane, costituiscono spesso l’elemento qualificante

"Islande, île noire" di © Marc Pollini

"Islande, île noire" di © Marc Pollini

La mostra "Islande, île noire" di Marc Pollini può essere visitata, alla galleria del Musée de la Photographie Charles Nègre, fino al 30 settembre 2020.

La semplicità nella scrittura fotografica indica chiaramente le origini corse di Marc Pollini: a volte a modo suo, a volte in modo molto diretto, a volte accentuando i contrasti, l’artista mostra il mondo come lo vede.

Il tema del vuoto, quello della calma e l'assenza di tracce umane, costituiscono spesso l’elemento qualificante.
Eppure, nelle sue foto, una presenza umana ritorna costantemente, sottolineando lo stato, le preoccupazioni che nel corso di un viaggio, di una passeggiata, di un vagabondaggio, costituiscono l’elemento essenziale per raccontare una storia.
Il fuori campo è ciò che Marc Pollini predilige nella foto che così si esprime con riferimento alle sue fotografie: “La fotografia è per me un processo che innesca una percezione più intima del mondo che mi circonda e, in questo senso, amplia la mia visione. La mia intenzione di fotografo e l'atto di fotografare mi liberano da tutto ciò che può interferire con il mio soggetto per avvicinarmi ad esso. Questi momenti sono speciali e mi piace pensare che solo i fotografi riescano ad esprimerli”.

La mostra può essere visitata fino al 30 settembre 2020, il Musée de la Photographie Charles Nègre si trova nel Vieux Nice in Place Pierre Gautier 1.


Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium