/ Ambiente

Ambiente | 26 settembre 2020, 18:00

Alla scoperta del territorio. Le Demoiselles Coiffées (Foto)

Montecarlonews propone luoghi, itinerari, passeggiate alla scoperta del territorio. Le foto sono di Patrizia Gallo e Danilo Radaelli

Le Demoiselles Coiffées, foto di Patrizia Gallo e Danilo Radaelli

Le Demoiselles Coiffées, foto di Patrizia Gallo e Danilo Radaelli

Questa volta i “nostri” Patrizia Gallo e Danilo Radaelli hanno “lasciato” momentaneamente le Alpi Marittime per recarsi in una zona non distante, a cavallo tra i Dipartimenti delle Alpes-de-Haute-Provence e delle Hautes-Alpes dove si possono ammirare le Demoiselles Coiffées.

Il territorio è quello del Comune di Pontis, ma l’accesso all’area avviene attraverso il territorio del comune di Sauze.

Si tratta di un luogo misterioso, composto da un centinaio di colonne, è un'incredibile collezione di sculture minerali.

Il percorso di accesso pedonale di Sauze conduce ad un sito di particolare interesse di 2,6 ettari.  

Un sentiero ombreggiato di 92 gradini conduce a una piattaforma con tabelle informative e pannelli esplicativi che consentono uno sguardo più attento.
Lungo la scalinata situata nel bosco sono disposte tre piccole spiegazioni munite di tavolette esplicative.

Si possono quindi osservare delle grandi colonne che sostengono alla loro sommità una roccia più o meno voluminosa. Queste morene glaciali (argilloso, calcareo misto di fango, sabbia, ciottoli e rocce) subiscono l'erosione del vento, delle acque, della neve, ma il blocco situato alla loro sommità essendo più duro, rimane arroccato sulla colonna di terra fino a quando la colonna stessa resiste.

La colonna, peraltro, s’indurisce nel tempo perché l'acqua tende a salire all'interno della colonna ed evapora lasciando i sali minerali che partecipano alla cementazione della colonna stessa. Il sito si rigenera naturalmente e quindi la sua fisionomia cambia.

 



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium