/ Business

Business | 26 settembre 2020, 07:00

Terni. Primo negozio senza casse realizzato in collaborazione con Nexi

Il digitale si fa sempre più spazio all'interno di ogni nostro gesto quotidiano, anche se in questi ultimi tempi l’ambito dove si sviluppa maggiormente, è quello relativo ai pagamenti e agli acquisti.

Terni. Primo negozio senza casse realizzato in collaborazione con Nexi

Il digitale si fa sempre più spazio all'interno di ogni nostro gesto quotidiano, anche se in questi ultimi tempi l’ambito dove si sviluppa maggiormente, è quello relativo ai pagamenti e agli acquisti. Addirittura si è arrivati a livelli in cui né il contante né le carte sono più necessari per effettuare trasferimenti di denaro e quindi procedere all'acquisto di beni. Un esempio pratico di questa innovazione è quello che si è verificato a Terni, città in cui è stato realizzato un negozio senza casse.

Negozi senza casse: arriva l’"Invisible payement"

Negli ultimi tempi sembra prendere sempre più piede una metodologia di pagamento sempre più all'avanguardia, tanto da non essere neanche più necessario l’utilizzo di denaro o di carte, o almeno non in maniera diretta. In America già da qualche tempo questo tipo di acquisti, denominato “Invisible Payement” è attivo attraverso gli store riconducibili ad Amazon.

L'Italia non vuole essere da meno, tanto che questo tipo di negozio ha preso forma a Terni, grazie alla collaborazione di Nexi, Paytech già molto conosciuta proprio grazie ad offrire la possibilità di effettuare pagamenti digitalizzati, con Vivogreen. Il negozio senza casse si sviluppa su una superficie di 700 mq e al suo interno di possono trovare sia prodotti alimentari, sia quelli destinati alla cura di sé e della propria abitazione.

Ma nello specifico, come funzionano gli acquisti all'interno di questo megastore? Il meccanismo è molto più semplice di quanto non si possa immaginare. L’acquisto di determinati prodotti, contrassegnati da uno speciale tag, vengono effettuati con il supporto di un membro dello staff, che provvede a trasmettere in maniera telematica i dati relativi al prezzo. Grazie a numerose telecamere presenti nel negozio senza casse, viene seguita la spesa dei consumatori, che alla loro uscita si vedranno accreditati sulla propria carta, precedentemente associata alla tessera Vivogreen, l’importo totale relativo alla spesa.

La spesa del futuro, nel presente

Questo innovativo metodo di Invisible Payement si sta espandendo in maniera molto rapida in diversi settori, e pare che si stia preparando a sbarcare anche nel mondo dei servizi, offrendo la possibilità di acquistare non solo beni, ma anche servizi, in una maniera talmente semplice da non accorgersene quasi. Nexi, che al momento si può definire un punto di riferimento nel settore della Paytech, sta allargando sempre più i suoi orizzonti.

Lo si può dedurre anche dal suo altissimo ampliamento nei vari siti internet, essendo quasi sempre incluso come metodo di pagamento. E non solo per l’acquisto di oggetti. Nexi è infatti molto attiva nel settore del gambling, figurando in diversi siti di scommesse e casinò online e anche per questo il suo settore di utenza è in continua espansione. Per scoprire di più sui casinò Nexi si può visitare CasinoHEX, che da sempre offre un analisi completa delle diverse tipologie di offerte presenti online.

Coloro che si preoccupano della sicurezza di questo metodo di pagamento, possono tirare un sospiro di sollievo, perché a differenza di altre carte di credito in cui è presente solo il codice CV2, Nexi gode della 3D Secure Code, attraverso il quale vi giungerà un codice di sicurezza aggiuntivo sul cellulare per poter concludere le operazioni.

Richy Garino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium