/ Business

Business | 03 ottobre 2020, 08:00

Nuovi aiuti a commercio e artigianato: Nizza investe sul digitale

Attivato il progetto "Booster Commerces" con l’obiettivo di favorire ammodernamento e digitalizzazione e scongiurare abbandoni a chiusure. Corsi gratuiti e supporti personalizzati

Presentazione di Booster Commerces a Nizza. Ville de Nice Julien Véran

Presentazione di Booster Commerces a Nizza. Ville de Nice Julien Véran

Il settore del commercio è, in questo momento, uno di quelli che maggiormente soffre a causa dell’epidemia ed anche per il mancato adeguamento a nuove e moderne tecnologie che avvicino l’offerta e la richiesta e consentano alla clientela di intessere rapporti utilizzando sistemi diversi da quello della presenza fisica nel negozio.

La città di Nizza e la Métropole, dopo aver investito nei mesi scorsi 60 milioni di euro per una prima risposta emergenziale al settore del commercio, hanno attivato ora un dispositivo, denominato "Booster Commerces" assieme con altri partners istituzionali del territorio.

L’obiettivo è quello di accompagnare l’imprenditoria commerciale, soprattutto quella minore, nel recupero della capacità operativa in un contesto mutato velocemente dalla pandemia, orientando i commercianti verso la digitalizzazione.
Ogni azienda è invitata ad arricchire la propria offerta attirando nuovi clienti e offrendo nuovi canali di vendita ed esperienze digitali.

Il progetto "Booster Commerces": prevede un investimento da parte della Métropole di 140 mila euro con l’obiettivo di scongiurare le chiusure e le cessazioni di attività, aiutando commercianti e artigiani a rimanere “sul campo”, riprendendosi o reinventandosi per cogliere nuove opportunità.

Il programma formerà e consiglierà più di 100 commercianti e artigiani del territorio per diverse settimane, senza alcun costo a loro carico.
I corsi saranno completamente personalizzati e adattati alle specifiche esigenze, soprattutto nei campi digitali, come le vendite online, la comunicazione e le reti sociali.

Inoltre, sempre sul terreno di un aiuto al settore del commercio ed artigianale, verrà attivato un sito unico per venire incontro alle esigenze, anche burocratiche, delle piccole imprese.

Attivato anche uno speciale abbonamento a favore dei commercianti, dal costo mensile di 65 euro (gratuito fino alla fine dell’anno), che permetterà di sostare nei parcheggi a pagamento senza dover ritirare biglietti o cambiare di posto. Solo il parcheggio gratuito costerà 100 mila euro alla città di Nizza.
 




Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium