/ Business

Business | 04 ottobre 2020, 09:54

Raccolta fondi basata sulla tecnologia Blockchain: nel Principato di Monaco un regolamento ben preciso

Una commissione ad hoc è entrata in vigore per seguire in modo scrupoloso il regolamento

Raccolta fondi basata sulla tecnologia Blockchain: nel Principato di Monaco un regolamento ben preciso

Presso il Ministero di Stato, alla presenza di da Jean Castellini, Consigliere di Governo, Ministro dell'Economia e delle Finanze, di Frédéric Genta, delegato interministeriale responsabile della transizione digitale e Pierre Silhol,
Consigliere tecnico e rappresentante di S.E. Ministro di Stato si è svolta la  prima riunione in seguito all'entrata in vigore dell'ordinanza sovrana n. 8.258 del 18 Settembre 2020 in attuazione della citata legge n ° 1.491 in merito alla sicurezza delle aziende che desiderano finanziare i loro progetti economici con raccolta fondi basata sulla tecnologia Blockchain.
La legge prevede in particolare l'emissione di token su qualsiasi dispositivo di registrazione digitali su un libro mastro condiviso, come la Blockchain, sono soggetti ad autorizzazione amministrativo obbligatorio, rilasciato dal Ministro di Stato sotto forma di etichetta, dopo consultazione di una commissione appositamente costituita a tal fine.
La Commissione esaminerà, in particolare, se le informazioni sufficienti da parte degli abbonati lo siano previsto dalla società che emette i token e se la raccolta fondi presenta tutte le garanzie richiesto, in particolare per quanto riguarda la tecnologia proposta e le modalità di raccolta e utilizzo dei fondi raccolti. Sarà inoltre richiesto di formulare un parere consultivo in
nell'ambito di eventuali sanzioni amministrative, inclusa la sospensione o la revoca di l'autorizzazione concessa.

rg

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium