/ Nizza

Nizza | 04 ottobre 2020, 19:00

Principato di Monaco: il Governo ha fatto il punto della situazione sull'emergenza sanitaria ed economica

Insieme al Consiglio nazionale nell'ambito del Comitato congiunto di monitoraggio. Aumentano i test settimanali, la vaccinazione contro l'influenza sarà gratuita.

Principato di Monaco: il Governo ha fatto il punto della situazione sull'emergenza sanitaria ed economica

Si è svolta la sedicesima riunione del Comitato congiunto di monitoraggio Covid-19 del Principato di Monaco. Nell’occasione il Governo e i rappresentanti del Consiglio nazionale hanno discusso le decisioni prese e da prendere nel contesto della crisi sanitaria e le conseguenze sociali ed economiche.

Governo e Consiglio nazionale hanno discusso l'evoluzione della situazione sanitaria sia del Principato che sulla Costa Azzurra. Sebbene sia imperativo rimanere vigili a causa della circolazione del virus, i dati monegaschi mostrano che nonostante un aumento dei casi positivi, la situazione è più favorevole che nel vicino Dipartimento del Paca.

Il governo, come auspicato anche dai funzionari eletti, ha indicato che sta proseguendo la politica di screening aumentando gradualmente le capacità di campionamento e analisi. Il numero di linee di campionamento è stato raddoppiato, con una capacità che passa da 1.300 test a 1.800 test a settimana e può essere ulteriormente aumentata, se necessario.

Inoltre, il governo ha ordinato e ricevuto test della saliva per poter diversificare e aumentare ulteriormente le capacità di test. Attualmente, questi mezzi alternativi sono in fase di sperimentazione. Test di interesse scientifico, solo su persone sintomatiche, potrebbero integrare i dispositivi Pcr e Trod, già utilizzati nel Principato. Il governo e il Consiglio nazionale hanno inoltre accolto con favore la mobilitazione del Centro scientifico di Monaco e di laboratori privati ​​che, attraverso i loro investimenti, consentono di garantire un solido settore dello screening monegasco.

Sempre sul fronte sanitario, il Governo ha presentato anche il lancio della campagna di vaccinazione contro l'influenza stagionale che, quest'anno, sarà completamente gratuita. L'obiettivo è incoraggiare quante più persone possibile a essere vaccinate per evitare i possibili effetti combinati del virus dell'influenza con quello di Covid-19. Le due istituzioni hanno lanciato raccomandazioni alla popolazione per il vaccino.

Il comitato congiunto di monitoraggio ha quindi affrontato l'aspetto socioeconomico a seguito della crisi sanitaria. I dati mostrano una continua ripresa delle attività, anche se bisogna essere cauti con la fine della stagione estiva che è generalmente fonte di posti di lavoro. I dipendenti di agosto erano 4.500 contro i 6.174 di luglio e anche il numero di persone in cerca di lavoro è diminuito dai 903 di agosto agli oltre 1.000 in precedenza.

Il governo e il Consiglio nazionale hanno convenuto di restare attenti ai cambiamenti della situazione economica e di adattare di conseguenza gli aiuti di Stato. Particolare attenzione al meccanismo dell’Economic Recovery Support Commission, un sistema che copre una parte dei costi fissi di un'impresa in difficoltà. Sarà, su richiesta dei consulenti nazionali, oggetto di intensificata comunicazione con gli attori economici che potrebbero trovare in esso un significativo supporto.

Carlo Alessi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium