Nizza - 15 ottobre 2020, 19:00

Domani si riunisce il Consiglio della Métropole: approverà un piano per la ricostruzione e il rilancio delle Valli Vésubie e Tinée

Interventi complessi a breve e lungo termine che vedranno impegnati tutti i 49 comuni della Métropole. Tra gli obiettivi il sostegno all’imprenditoria e la salvaguardia dei posti di lavoro. Interventi a favore dell’agricoltura montana

Il Consiglio Metropolitano

Il Consiglio Metropolitano

Si riunisce domani mattina, venerdì 16 ottobre, al Centre Universitaire Méditerranéen sulla Promenade des Anglais, il Consiglio della Métropole Nice Côte d'Azur.

Sarà una riunione incentrata sulla tempesta Alex: la Métropole, come avvenuto fin dalle prime ore, si schiera a fianco delle famiglie e dei comuni che stanno affrontando un vero e proprio calvario.

Il Consiglio avrà quale denominatore la solidarietà e approverà un piano di solidarietà e di azione globale per la ricostruzione, il rilancio delle valli Vésubie e Tinée e per l'organizzazione delle attività che vedranno impegnato l’intero territorio metropolitano.

All’ordine del giorno due provvedimenti

Il primo riconosce l’urgenza e giustifica l'immediata attuazione di una serie di misure a sostegno delle popolazioni, al ripristino dei servizi pubblici, alla ricostruzione di strade pubbliche, reti e strutture, del sostegno agli imprenditori e dell’adozione di misure necessarie per preservare i livelli occupazionali.

Il secondo provvedimento verterà sulla solidarietà metropolitana e sull’adozione di un piano d'azione per la ricostruzione e il rilancio delle valli Vésubie e Tinée col supporto di tutto i 49 comuni che fanno parte della Métropole. Occorre tenere presente che l'altra valle pesantemente colpita, la Valle Roya, non fa parte della Mètropole.

Il piano mira a sostenere le famiglie e i comuni colpiti, nell’immediato ed a lungo termine e prevede l'attuazione di riparazioni urgenti e la ricostruzione permanente di strade, opere d'arte, reti e attrezzature per il trattamento delle acque potabile e delle acque reflue. Inoltre verranno individuate misure a sostegno dell’imprenditoria e dei lavoratori, nonché interventi a favore dell’agricoltura montana.



Beppe Tassone

Ti potrebbero interessare anche:

SU