/ Altre notizie

Altre notizie | 24 ottobre 2020, 08:00

Tempesta Alex: trenta tonnellate di rifiuti, a Tende, attendono di essere portati via (Video)

Saranno gli elicotteri a liberare tende e La Brigue dai rifiuti domestici. Il problema degli ingombranti e delle carcasse delle vetture

Tende dopo la tempesta Alex (Facebook)

Tende dopo la tempesta Alex (Facebook)

Dramma nel dramma in una vallata, quella attraversata dal Roya, che è sempre stata tra le prime nella tutela dell’ambiente, con un fiume le cui acque erano considerate tra le meno inquinate in Europa.

Ora più di 30 tonnellate di rifiuti, migliaia di metri cubi di legna sradicata e tonnellate di ingombranti provenienti dalle case sventrate dalle acque, automobili che non si potranno riparare, attendono di essere portati a valle.

E’ il prezzo aggiuntivo che Tende e La Brigue stanno pagando venti giorni dopo la furia della Tempesta Alex.
E’ praticamente impossibile portare via l’immondizia domestica, si pensa ora di intervenire con degli elicotteri.

E’ ancora più difficile pensare di trasportare a valle il legname che dovrebbe raggiungere le unità di valorizzazioni e da lì essere spedito per buona parte verso l’Italia per la lavorazione e la trasformazione.

Una situazione che, giorno dopo giorno, si fa difficile: i rifiuti domestici, a Tende, dovrebbero essere raccolti, prossimamente, utilizzando un pick up successivamente inseriti in grossi sacchi così da poter essere portati via dagli elicotteri.

I rifiuti che riescono ad essere trasportati, quelli provenienti dalle località a valle di Tende che possono usufruire di strade e piste, sono stoccati in questo momento a Breil per poi raggiungere le rifiuterie e i luoghi di trattamento sulla Costa.  



Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium