/ Altre notizie

Altre notizie | 26 ottobre 2020, 07:00

Covid 19: transiti tra Italia e Francia, cosa prevede l’ultimo DPCM. Anche l’Arcivescovo di Monaco colpito dal coronavirus

Nuovi preoccupanti dati della pandemia in Francia. Superano i 50 mila i contagi in un solo giorno

Menton, frontiera italo - francese

Menton, frontiera italo - francese

Nessuna novità per quanto concerne gli spostamenti tra l’Italia e la Francia: il DPCM appena varato contiene un articolo dedicato agli spostamenti da e verso l’estero, ma, per quanto concerne la Francia, restano in vigore le norme precedenti.
Vale a dire che per chi proviene dalla Francia ha l’obbligo di quarantena se non è in possesso di un test negativo.

In particolare l’articolo 5 comma 3 del DPCM dispone che: “Le persone, che hanno soggiornato o transitato, nei quattordici giorni antecedenti all'ingresso in Italia, in Stati o territori di cui agli elenchi C (dove è inserita la Francia), D, E ed F dell'allegato 20, anche se asintomatiche, sono obbligate a comunicare immediatamente il proprio ingresso nel territorio nazionale al Dipartimento di prevenzione dell'azienda sanitaria competente per territorio”.
Elenco C

  • Belgio, Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo), Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo), Repubblica Ceca, Spagna (inclusi territori nel continente africano), Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del nord (inclusi isole del Canale, Gibilterra, isola di Man e basi britanniche nell'isola di Cipro ed esclusi i territori al di fuori del continente europeo).

Il Covid intanto ha colpito la terza autorità del Principato di Monaco, in forma asintomatica, si tratta dell’Arcivescovo Monsignor Dominique Marie David, risultato positivo ad un tampone lo scorso 18 ottobre: lo ha comunicato la curia sottolineando che la salute dell’arcivescovo non desta preoccupazioni e che il prelato nei giorni precedenti la positività si era recato a Parigi. Così dopo il Principe Albert II e l’ex primo ministro Serge Telle (positivi la scorsa primavera), ora il coronavirus ha colpito anche la massima autorità religiosa del principato e numero tre nella gerarchia dello Stato.  

Queste le cifre della situazione epidemica in Francia al 25 ottobre, così come pubblicate ieri sera dal sito del Ministero della salute.

  • Casi positivi confermati: 1.138.507 (+ 52.010 nelle ultime 24 ore);
  • Tasso di positività: 17%          
  • Focolai in corso: 2.321 (+ 141 nelle ultime 24 ore) di cui 548 nelle case di riposo;
  • Decessi: 34.761 di cui 23.635 in ospedale (+ 116 nelle ultime 24 ore);
  • Nuovi ricoveri: 12.176 di cui 1.816 in rianimazione;
  • Dipartimenti in situazione di vulnerabilità elevata: 92 (su 101).

Per quanto riguarda il Principato di Monaco, ieri sono stati 10 i casi positivi al Covid 19: dall'inizio della pandemia le persone colpite salgono così a 306. I ricoverati in rianimazione sono 5.




Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium