/ Altre notizie

Altre notizie | 28 ottobre 2020, 07:00

Covid 19: “Il momento delle decisioni difficili” precipita la situazione in Francia. Stasera Emmanuel Macron parlerà ai francesi (Video)

Questa mattina riunioni del Consiglio di Difesa e del Consiglio dei Ministri. Estrosi si rivolge ai nizzardi “sono pronto a decidere misure forti”

Ospedale Pasteur, Nizza

Ospedale Pasteur, Nizza

Se entro otto giorni il tasso di incidenza a Nizza non si scenderà al di sotto della soglia di 150 ogni 100 mila abitanti, il sindaco Christian Estrosi proporrà misure aggiuntive e chiederà al Prefetto di attuarne altre, di sua competenza.
Si potrebbe giungere, fra una settimana, alla chiusura completa durante i week end e ad un rafforzamento delle misure durante la settimana.
Prima di giungere a queste misure, da parte del municipio si farà di tutto per evitare una ulteriore stretta.


Non solo con l’invito rivolto a tutta la popolazione perché ognuno si assuma le proprie responsabilità e adotti comportamenti coerenti, ma anche schierando in forza la Polizia Municipale ed invitando gli agenti ad essere intransigenti ed a moltiplicare gli sforzi.

Se la situazione non dovesse tendere al meglio, il sindaco ha pronta un’ordinanza che prevede un confinamento con chiusura delle attività economiche non essenziali e la chiusura totale il sabato e la domenica.
Inoltre verrà chiesto al Prefetto, essendo di sua competenza, di regolamentare ancora di più l’accesso ai mercati, di chiudere le strutture sportive e culturali e di attivare alcuni hotel perché ospitino persone malate di Covid in isolamento senza problemi particolari.

Intanto, però, precipita la situazione in tutto il territorio nazionale: Emmanuel Macron parlerà ai francesi questa sera alle 20. Dal comunicato dell’Eliseo non traspare nulla, se non che questa mattina si riunirà il Consiglio di Difesa e poi il Consiglio dei Ministri e che le decisioni saranno rese note dal Presidente Macron in un discorso ai francesi che potrebbe assumere toni drammatici. Alcuni commentatori hanno parlato di “momento delle decisioni difficili”: nulla è escluso, compreso il ritorno ad un confinamento generalizzato.

Relativamente alla situazione complessiva francese, questo quanto riporta il bollettino settimanale emesso ieri.
Nella Francia continentale, la situazione epidemiologica continua a deteriorarsi con un forte aumento degli indicatori nazionali. Il numero di nuovi casi confermati, di quelli nelle case di cura per anziani, dei nuovi ricoveri in ospedale e in terapia intensiva nonché decessi per COVID-19 sono in forte aumento.

Si osserva che l'epidemia si sta diffondendo tra le persone più anziane ed in particolare quelle di età superiore ai 65 anni per le quali l'aumento della circolazione virale è più diffusa nelle ultime settimane e l'aumento degli accessi al pronto soccorso per COVID-19 è più forte. Il numero di pazienti in questa fascia di età ricoverati in ospedale o ricoverati in terapia intensiva è quintuplicato dall'inizio di settembre.

Occorre quindi mantenere la massima vigilanza con le persone a rischio di complicanze, soprattutto gli anziani, data la fragilità di questa popolazione in cui si verifica il maggior numero di decessi per SARS-CoV-2.

La situazione ospedaliera per COVID-19 nella settimana 42 si avvicina a quella osservata durante la prima ondata, dopo la metà di marzo 2020, in termini di numero di persone recentemente ricoverate in ospedale o in terapia intensiva e del numero di nuovi decessi verificatisi in ambiente ospedaliero. La diffusione dell'epidemia è comunque più lenta di quanto osservato durante questo periodo, l’indice effettivo era intorno a 2,5-3 mentre è stimato a 1,39 nella settimana 42.

Inoltre, la diffusione dell'epidemia si era poi concentrata principalmente su un numero limitato di regioni e in particolare nelle regioni Grand-Est, Ile-de-France e Bourgogne-Franche-Comté dove i ricoveri erano i più importanti, mentre la diffusione virale sta attualmente interessando l'intero territorio della Francia metropolitana. Le prossime settimane saranno decisive per osservare l'impatto delle più forti misure di gestione (in particolare il coprifuoco) sull'evoluzione dell'epidemia e le conseguenze sul sistema sanitario.

Queste le cifre della situazione epidemica in Francia al 27 ottobre, così come pubblicate ieri sera dal sito del Ministero della salute.

  • Casi positivi confermati: 1.198.695 (+ 33.417 nelle ultime 24 ore);
  • Tasso di positività: 18,4%          
  • Focolai in corso: 2.448 (+ 210 nelle ultime 24 ore) di cui 649 nelle case di riposo;
  • Decessi: 35.541 di cui 24.180 in ospedale (+ 292 nelle ultime 24 ore);
  • Nuovi ricoveri: 14.110 di cui 2.057 in rianimazione;
  • Dipartimenti in situazione di vulnerabilità elevata: 96 (su 101).








Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium