/ Business

Business | 06 novembre 2020, 08:15

Il settore degli active sports per il Principato di Monaco

Lo sport sarà uno dei pilastri per la ripresa dell'economia monegasca nel dopo pandemia

Il settore degli active sports per il Principato di Monaco

Il Principato di Monaco non è solo lustrini, paillettes e nobiltà, ma da sempre basa in gran parte la propria offerta turistica sui tantissimi eventi sportivi di livello internazionale. Il perché lo Stato ha saputo costruire nel corso degli anni una sua offerta di active sports capace di attirare cultori della forma da ogni parte del mondo, i quali spesso approfittano per concedersi un periodo di vacanza in uno dei luoghi più di glam del pianeta.

Oltre alle ottime capacità organizzative per la gestione di eventi di varia portata, non si può prescindere da considerare una fortuna poter contare su temperature miti e il piacevole sole della Costa Azzurra: condizione ideale per chi è intenzionato ad unire l'attività fisica all'aperto ad un soggiorno in completo relax a stretto contatto con la natura.

Il Principato di Monaco è storicamente noto per la sua partecipazione al CIO (Comitato Olimpico Internazionale) fin dal 1953, continuando ad essere in prima fila per la promozione dello sport quale veicolo di diffusione dei valori legati al rispetto, alla leale cooperazione e alla pace: un chiaro esempio di questi insegnamenti sono gli eventi sportivi organizzati dall'Associazione Peace & Sport. Si tratta di un'associazione senza scopo di lucro, che opera sotto l'Alto Patrocinio di Sua Maestà il Principe Alberto II di Monaco, organizzando eventi sportivi con una cadenza biennale seguendo la ferma convinzione che lo sport debba essere anche un vettore di pace, con un importante valore educativo e pedagogico.

L'obiettivo principale è favorire l'integrazione dei bambini emarginati, orfani di guerra o vittime di persecuzione e maltrattamenti, ma anche la sensibilizzazione verso i problemi ambientali. Su quest'ultimo punto, infatti, sono giunti all'organizzazione del Monaco E-prix, ovvero una corsa lungo il tracciato della più blasonata Formula 1 ma alla guida di vetture a trazione elettrica nel segno della sostenibilità.

Da non dimenticare l'altra parte del nutrito calendario di appuntamenti imperdibili come il torneo di tennis Rolex Monte-Carlo Masters (10 - 18 aprile 2021), Herculis - Meeting internazionale di atletica (solitamente previsto nel mese di luglio), le partite di calcio della Ligue 1, oppure il Formula 1 Gran Prix de Monaco 2021. Per l’occasione sono diverse le postazioni da cui godersi l’adrenalinico duello tra Mercedes e Ferrari, come la splendida Salle Empire dell’Hotel de Paris, la panoramica terrazza del ristorante Le Vistamar all’Hotel Hermitage, o l’iconico rooftop del Fairmont Monte-Carlo.

Per gli amanti dell'esercizio outdoor, gli allenatori che cooperano con il sito healthspring.it raccomandano l'Avenue Princesse Grace o gli uliveti del Giardino Esotico per gli appassionati di jogging che si vogliono esercitare all’aria aperta per bruciare i grassi, facendo stretching, sumo squat, addominali con vista mare dopo un’abbondante colazione ricca di carboidrati semplici. Inoltre, per il Principato di Monaco passa la via Alpina: un itinerario dedicato agli appassionati di trekking che parte dalla Place du Palais a Monaco Ville, prosegue attraverso i Giardini Saint-Martin, attraversa la Place d'Armes per giungere al Giardino Esotico e, dopo una sosta per la merenda, continuare in territorio francese verso la Turbie.

Insomma, oltre alle molteplici misure per il rilancio di Monaco recenti, l’industria sportiva sarà uno dei più importanti asset  per la ripresa post pandemia.


Richy Garino

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium