/ Eventi

Eventi | 11 novembre 2020, 17:00

Quality of Life torna virtuale a Monaco: appuntamento il 22 novembre

In diretta, domenica dalle 16 alle 17 sulla pagina ufficiale Facebook.

Quality of Life torna virtuale a Monaco: appuntamento il 22 novembre

Dopo il grande successo della sua prima edizione “home made”, con la web series pubblicata nei mesi di maggio e giugno, il format di Romeo Ferrero torna sul piccolo, anzi piccolissimo schermo.

Questa volta, in un appuntamento live, organizzato per domenica 22 novembre 2020, sulla pagina ufficiale Facebook @qualityoflife2019. La scelta della sua versione “home” è necessaria, vista la grave situazione che sta colpendo tutto il mondo. La voglia, però, di continuare a parlare di qualità della vita è forte e si adatta, al momento, sulla piattaforma social con l’obiettivo di tornare a vivere questa esperienza nel Principato di Monaco, in una vera sala conferenze.  Per ora, non ci resta che assistere virtualmente a questo nuovo incontro. Nel pomeriggio del 22 novembre, dalle 16 alle 17, infatti si potrà incontrare, ascoltare e interagire con quattro personaggi d’eccezione (alcuni già conosciuti nella precedente edizione, e altri pronti a farsi conoscere al pubblico di Quality of Life). Alla direzione di questa orchestra Giorgia Catalano: speaker, conduttrice di eventi, voice over, storyteller, attrice radiofonica, corista, articolista, scrittrice, poetessa, prefatrice, recensionista; originaria ligure - precisamente di Ventimiglia - vive a Torino, dove è artefice di mille attività artistiche (il suo curriculum è denso di importanti iniziative culturali).

ll primo ospite sarà l'imprenditore Roberto Farnetani, ingegnere e fondatore della Ingénierie & Energie, società nel Principato di Monaco, esperta in strategie e soluzioni innovative sul fronte energetico, dell’ingegneria e dei mercati.

Nel suo spazio parlerà del futuro che si sta intravedendo, attraverso le comunità energetiche, per una piena valorizzazione della società e dell’economia, grazie a questo nuovo paradigma sociale, toccando i temi della sovrappopolazione, guerre, malattie, carestie e, soprattutto, cambiamenti climatici. Molti, oramai, si chiedono se la grave situazione presente sia da imputare all’attuale sistema di gestione mondiale, basato sul modello dell’alveare, ove ogni cella ambientale e cella nazionale produce, in economia intensiva, surplus primario, principalmente a esclusivo beneficio della finanza. L’Ing. Roberto Farnetani, con la sua esperienza ultra-ventennale nel campo dell’ingegneria, dell’energia e dei mercati, ci racconterà come sia possibile uscire dall’attuale vicolo cieco, con l’aiuto delle comunità energetiche.

Quality of Life ospiterà anche Graziano Rey, pittore e disegnatore, artista eclettico ed estremamente sensibile, che elabora opere informali di elevato impatto visivo. I suoi lavori sono eseguiti sotto l’egida dell’istinto geniale, segni geometrici che prendono vita come fossero note musicali, all’interno di un pentagramma. Non è difficile riconoscere, nella sua pittura, le caratteristiche di uno studio antropologico durato anni. Graziano torna a Quality of Life per deliziarci con la sua arte, e speriamo che possa anche regalarci qualche pennellata live.

Anche il terzo protagonista è un grande ritorno. Si tratta dello scrittore Francesco Rodolfo Russo. Vive a Torino dal gennaio 1978. Dal febbraio 2013 è presidente nazionale del Gruppo «Arte Viva», il movimento di arte e di cultura fondato da Garusso nel 1964 a Venezia. Nei primi anni Ottanta del secolo scorso ha curato, come responsabile per il Nord Italia del Gruppo «Arte Viva», le edizioni del Premio Letterario “San Carlo” e il premio “Quattro Lustri” in occasione dei vent’anni del Gruppo. Tra la fine di quel decennio e i primi anni del successivo, con l’incarico di condirettore culturale del «Laboratorio Permanente di Arte e Cultura» ha organizzato e seguito numerose serate all'interno del “Cartellone del Caffè San Carlo” di Torino e le “Segnalazioni Cora per la cultura”. Da febbraio a maggio 2013, per conto del Gruppo «Arte Viva» e del «Gruppo Stigma», ha organizzato e moderato dieci incontri intitolati “Aperitivo con...”. Dal novembre 2013 sono iniziati gli appuntamenti de “Il piacere dell'incontro”. Le riunioni si svolgono presso la Cascina Giaione di Torino. Nel corso delle ultime stagioni, sono stati presenti medici, veterinari, professori universitari e dell’Accademia delle Belle Arti, psicologi e filosofi, storici e teologi, attori e registi, umoristi, artigiani di eccellenza e restauratori, poeti e scrittori, profughi e nomadi, giornalisti e così via. È stato giurato in alcune edizioni de “La Stampa in Classe”, concorso organizzato da «La Stampa» di Torino, e di altri premi letterari. Al “Salone del Libro” prima e, successivamente, alla “Fiera del Libro” di Torino è stato chiamato più volte a presentare libri di cui era autore oppure scritti da altri. È stato invitato alla “Fiera del libro” di Imperia nel 2011. Ha presentato i suoi romanzi anche al “Circolo dei Lettori” di Torino. Ha fatto parte come poeta mantellato dell’Associazione torinese «Poesia Attiva» e del Gruppo di studio interdisciplinare «Arte e Psicologia». Molte delle sue opere letterarie sono riportate su periodici, adattate per recital e rappresentate sulla scena. È stato uno dei 49 artisti provenienti da 15 Paesi europei a esporre le sue opere poetiche nella Mostra internazionale «Arte senza confini» dal 13 settembre al 26 ottobre 2008, organizzata dalla “Fondazione Ferrario”. Le opere erano dislocate a Vanzago presso la “Fondazione Ferrario”, a Pogliano Milanese nell’Aula Consiliare del Palazzo Comunale e a Pregnana Milanese nella “Sala Carenzi” della Biblioteca. Il sito internet www.edimedia.com ha proposto suoi racconti mentre alcuni settimanali ne hanno divulgati oltre cento. Nel 2011 il sito www.edizionizem.com ha ospitato i suoi racconti. Notizie sul suo conto si trovavano anche su www.centopagine.it il sito dedicato agli autori attivi sul territorio piemontese. Ha collaborato a numerose riviste con articoli, rubriche e recensioni. Sul settimanale «Voce del Sud» sono usciti centonove racconti dei centotrentasei apparsi a stampa sui vari giornali. Attualmente collabora con la Rivista «RAS» (Rassegna dell’Autonomia Scolastica); è autore di manuali scolastici e ha diretto, per una decina d’anni, la collana di narrativa per la scuola “Agrifoglio”, presso la «Medusa Editrice». Tra il 2004 e il 2014 è stato direttore editoriale della Casa editrice “Giancarlo Zedde”. Attualmente cura la Collana “Stigma” per la CET (Casa Editrice Torinese). Si sono occupati della sua produzione letteraria, tra gli altri, Silvio Bellezza, Paolo Berruti, Angelo Caroli, Roberto Cavallo, Mario De Marco, Gianfranco de Turris, Alberto Infelise Paolo Mieli, Mario Pomilio, Giuseppe Puppo, Marco Raffa, Dada Rosso, Piera Savio, Laura Schrader, Franco Silvestri, Annalisa Terranova, Mario Varesi, Vittorio Venuti, Alessandra Witzel. I suoi libri sono presenti in numerose biblioteche italiane. Il romanzo La mansio di Glesia si trova all’interno della Green Library della Standford University Libraries.  Il suo video, nella precedente edizione, ha avuto davvero un grande successo e ha deciso con grande entusiasmo di partecipare anche a questo secondo incontro per approfondire il suo messaggio.

C’è anche un volto femminile a far compagnia, in questo trio maschile, a Giorgia, la conduttrice dell’evento; è la pianista Elisabeth Nielsen, in collegamento direttamente dalla sua casa di Copenaghen. La giovanissima artista è un talento promettente degli ultimi anni, nominata infatti "The Young Artistic Elite" dalla National Arts Foundation nel 2020. Elisabeth è la vincitrice di numerosi concorsi in Danimarca, Austria, Portogallo, Italia e Paesi Bassi. Laureatasi, come solista, presso il Conservatorio di Vienna “Universität für Musik” e l’Accademia Steinway a Verona, attraverso la sua espressione musicale, riesce a portare la musica ai più alti livelli artistici. Durante l’appuntamento del 22 novembre ci racconterà la sua storia e delizierà con qualche nota del suo compagno di vita, il pianoforte.

La seconda edizione 2020 di Quality of Life sarà davvero ricca di sorprese e, come sempre, alla ricerca costante della qualità della vita, in ogni sua forma. Il suo grande successo online, riscosso in primavera, non poteva fermarsi e ora è ancora più forte, grazie alla creazione di questo appuntamento in diretta, domenica 22 novembre, dalle 16 alle 17, sulla sua pagina ufficiale Facebook.

Il tutto sarà, ovviamente, coordinato dal team composto da Maria Sole Ferrero e Federico Croce, social media manager e registi di questo appuntamento e il suo ideatore e fondatore Romeo Ferrero, che interverrà per salutare gli ospiti presenti e ricordare l’obiettivo della sua creazione, quello di parlare di qualità della vita e non arrendersi anche in questo periodo di difficoltà, ecco perché la sua scelta di lanciarsi nel mondo digitale con questi appuntamenti social.

Per seguire la diretta potrete semplicemente collegarvi alla pagina Facebook @qualityoflife2019, oppure visitare il sito ufficiale www.qualityoflifemc.com e cliccare su “PARTECIPA”, il giorno dell’evento.

Invitiamo tutti a partecipare non escludendo la possibilità di poter replicare questo appuntamento LIVE vista la grande richiesta di molti a condividere le proprie esperienze anche da parte di realtà commerciali delle quali a maggior ragione, in questo momento particolare, abbiamo grande necessità di poter ritrovare pur rimanendo in casa. A questo proposito. chi volesse essere uno dei prossimi protagonisti dei nostri eventi potrà scrivere a Romeo Ferrero al suo indirizzo mail podcastmc@gmail.com o chiamare il numero +33 6 65759058 oppure +39 3356107140

cs

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium