/ Business

Business | 19 novembre 2020, 10:15

Luce e gas, Ubroker investe investe sugli E-Sports per formare aggregazione digitale

Con l’Associazione ‘EVW’ insieme per trasferire ai giovani i valori di lealtà e competizione con cui affrontare il nuovo mondo ormai alle porte.

Luce e gas, Ubroker investe investe sugli E-Sports per formare aggregazione digitale

Prosegue con successo la partnership siglata, nell’anno del lockdown da pandemia per Covid-19, tra due primarie realtà italiane.

Sono ‘uBroker’, frontiera massima dell’evoluzione delle multiutilities di luce e gas (la prima al mondo ad aver azzerato le bollette, Canone Rai e accise incluse), e ‘EVW’, Associazione presieduta dal torinese Alessandro Francia per la promozione degli e-sports che tanti freschissimi campioni made in Italy ha regalato al gaming internazionale, declinato sui titoli di maggior presa e gradimento fra millennials e trentenni: tutti egualmente innamorati dei videogames di tendenza su scala mondiale.

Crescita e sviluppo costituiscono da sempre il motore, il cuore pulsante di ‘uBroker”, spiega il piemontese Cristiano Bilucaglia, Presidente e Fondatore (assieme all’emiliano Fabio Spallanzani) dell’azienda che reinveste con successo i risparmi ottenuti sulle bollette in grandiose opere di mecenatismo sociale in ambito nazionale e internazionale.https://bechildren.org/

Competizione, lealtà, gioco di squadra e lavoro in team sono valori fondamentali per affrontare il presente. Gli stessi che intendiamo trasferire ai giovanissimi grazie alla sana pratica degli e-sports, che si fanno veicoli etici preziosi per formare animi e coscienze pronte ad affrontare in modo intelligente la sfida con il futuro. Con il nuovo mondo, inaugurato dal Coronavirus, che è già qui tra noi”, precisa l’ingegnere biomedico e informatico, già eletto ‘Imprenditore dell’Anno’ e che giornalmente dà lavoro a oltre 50 dipendenti diretti, più di 1.0000 fra networker, consulenti professionisti e collaboratori commerciali per un giro d’affari complessivo che supera gli 80 milioni di euro e che gli sono valsi la stima dei maggiori enti certificatori d’impresa nonché il plauso delle principali associazioni consumeristiche italiane.

In un momento storico in cui si addensano le nuvole della solitudine, lo spettro dell’isolamento può essere sconfitto soltanto attraverso nuove forme di aggregazione che individuano nella cosiddetta ‘informatica del contatto’ lo strumento privilegiato per dare forma a una nuova e fattibile ‘economia della fraternità’ anche fra i più giovani”, esordisce il giornalista cattolico e saggista Maurizio Scandurra. “Dall’intesa sinergica fra ‘uBroker’ e ‘EVW’ scaturisce di fatto un sodalizio pionieristico e unico nel suo genere capace di farsi baluardo prezioso contro il dilagare di fenomeni potenzialmente patogeni e criminogeni quali ludopatie sterili, dipendenza da smartphone e horror vacui, che ammiccano soprattutto ai teenagers.

Conclude infine il Presidente di ‘uBroker’: “Adulti e giovani uniti insieme in un grande progetto di cooperazione paideutica quale quello in corso tra una grande impresa e un’associazione seria e attenta al sociale è il binomio migliore per trasformare la crisi contingente in un’irripetibile occasione di crescita e sviluppo congiunti, preparando e allineando così in maniera virtuosa gli individui di generazioni diverse al nuovo orizzonte temporale che già là fuori ci attende”, osserva Scandurra.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium