/ Altre notizie

Altre notizie | 25 novembre 2020, 19:00

Cuneo – Nizza senza pace, ora incute timori un ponte dopo Fontan

E’ in atto un assestamento di terreno lungo una scarpata sulla quale insiste un viadotto ferroviario. In funzione la tratta tra Nizza e Fontan, nuovamente irraggiungibile Saint Dalmas de Tende

Cuneo – Nizza senza pace, ora incute timori un ponte dopo Fontan

La Cuneo – Nizza, la linea ferroviaria che è rimasta l’unico collegamento tra il Sud Piemonte e l’alta Valle Roya con Nizza e la Riviera ligure non si fa mancare nulla.

Come non bastassero i crolli avvenuti in occasione della tempesta Alex, ora anche un assestamento di terreno su una scarpata sulla quale insiste un lungo ed alto ponte ferroviario sta dando preoccupazioni.

Si tratta di un ponte che si trova un chilometro dopo la stazione di Fontan – Saorge così che il traffico ferroviario che fino ad ora giungeva almeno a Saint Dalmas de Tende si fermerà, almeno per quindici giorni, proprio a Fontan.

Si tratta di un assestamento di 15 millimetri, la soglia di rischio è poco oltre, così le ferrovie francesi hanno deciso il blocco dei transiti dei vagoni e l’immediato avvio di lavori di consolidamento che dureranno almeno quindici giorni impegnando squadre di operai e tecnici 24 ore il giorno tutta la settimana.

Per il momento SNCF mantiene la previsione della riapertura della Cuneo – Nizza, nella sua interezza, per il 18 gennaio 2021.


Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium