/ Altre notizie

Altre notizie | 25 novembre 2020, 08:00

“Facciamo diventare il mondo arancione!”, un’iniziativa nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne (Foto)

Illuminati i monumenti cittadini e invitata la popolazione a postare sulle reti sociali fotografie con capi d’abbigliamento arancione e la scritta #25novembre#NICE, je dis non aux violences faites aux femmes!

La Tête Carrée arancione

La Tête Carrée arancione

Per il terzo anno consecutivo, in occasione della Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne che si celebra il 25 novembre, la città di Nizza aderisce all'iniziativa “Orangez le monde” delle Nazioni Unite.
Questo colore è stato designato dall'organizzazione internazionale per simboleggiare un futuro migliore e ottimista e rafforzare le azioni per porre fine alla violenza contro le donne.

Questa sera, al calar della notte, diversi edifici e siti emblematici della città di Nizza saranno illuminati di arancione: il municipio, la Tour Bellanda, la Tête Carrée, la serra del Parc Phoenix, il Palazzo di Giustizia. Anche la struttura #IloveNice, a Rauba Capeu, sarà arancione.

Dato il contesto sanitario, non potrà svolgersi alcun evento collettivo, tuttavia, la Città di Nizza, impegnata contro la violenza sulle donne, la disuguaglianza, la discriminazione e le molestie, lancia un’iniziativa proponendo di mobilitarsi per questa giornata di consapevolezza partecipando a una sfida digitale: fotografarsi con qualcosa addosso colorato di arancione  (maglietta, sciarpa, occhiali, berretto) a casa, al lavoro o durante il telelavoro, nel rispetto delle regole del confinamento.

L'idea è di postare tante foto sulle reti sociali (Facebook, Twitter, Instagram) con le parole: #25novembre#NICE, je dis non aux violences faites aux femmes! (#25novembre-NICE, dico no alla violenza sulle donne!).


Beppe Tassone

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium